Al Casale San Pio V il seminario di apertura del Master in Governance innovativa dei sistemi urbani multietnici

SEMINARIO DI APERTURA DEL MASTER IN GOVERNANCE INNOVATIVA DEI SISTEMI URBANI MULTIETNICI

Come programmare e governare la città del futuro. Essere protagonisti della attuazione della AGENDA ONU 2030.

Questo il titolo del seminario di apertura del Master in Governance innovativa dei sistemi urbani multietnici che si è tenuto oggi, giovedì 5 maggio, nella splendida cornice del Casale San Pio V. L’Università degli studi Link Campus University sta via via spostando tutte le attività presso il Casale, un edificio di grande interesse storico e artistico, che si estende su un’area verde di 35.000 mq, a pochi passi dal Vaticano.

Nella biblioteca del Casale San Pio V si è discusso su uno degli obiettivi che l’ONU ha lanciato nell’Agenda 2030. Il piano d’azione, da sviluppare nei prossimi 15 anni, è stato approvato a settembre a New York da tutti i 193 Paesi nel vertice ONU.

Al Seminario di apertura del Master di II livello sono intervenuti il Prof. On. Vincenzo Scotti, l’On. Gennaro Migliore, il Pref. Riccardo Compagnucci, l’Arch. Maurizio Geusa, la Prof. Anna Maria Cossiga, il Prof. Maurizio Zandri. Si sono affrontate le tematiche relative al GOAL 11 dell’Agenda ONU 2030, Sustainable cities and communities. È un obiettivo ampio che mira a rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili. Include l’accesso a case con servizi di base idonei, il miglioramento degli insediamenti precari o baraccopoli ma anche del resto della città, con una rete efficiente e sicura di trasporti pubblici e più aree verdi. 

In questo quadro, l’obiettivo del Master in Governance innovativa dei sistemi urbani multietnici è il rafforzamento delle competenze di programmazione, progettazione e gestione di sistemi urbani complessi. Il Master, quindi, si pone come soggetto protagonista della realizzazione dell’obiettivo dell’Agenda ONU.

 

Master di II livello in Governance innovativa dei sistemi urbani multietnici 

Il Master è uno strumento di preparazione di alto livello per una comunità di funzionari e dirigenti della P.A. italiana che vogliano divenire protagonisti dello sforzo per il raggiungimento dell’Obiettivo stabilito dall’ONU per il periodo 2016-2030. L’Obiettivo ONU è quello di fare, entro il 2030, le Città più inclusive, sicure, sostenibili, capaci di resistere alle crisi, le città in cui già oggi vive la maggioranza della popolazione mondiale e che entro il 2050 ne ospiterà il 70%.

Al centro della sfida la capacità aumentare l’accesso ai servizi di base; potenziare i trasporti pubblici; salvaguardare il patrimonio storico e culturale; sviluppare una urbanizzazione sostenibile e capace di includere le diverse etnie e culture dei nuovi cittadini, salvaguardandoli dai disastri ambientali, cambi climatici e dall’inquinamento; aumentare la capacità di gestione dei rifiuti e del ciclo dell’acqua; migliorare l’accesso agli spazi verdi, migliorare l’efficienza energetica.

 

Nel corso dell’edizione 2016 particolare attenzione sarà rivolta al rafforzamento delle competenze in grado di offrire opportunità di integrazione multietnica, in tal modo mitigando i rischi crescenti di conflitto e i processi di emarginazione nelle nostre aree urbane.

 

PER INFORMAZIONI 

Ufficio Postgraduate

e-mail: master@unilink.it
tel: 06 40400213
cell. 331 6614344