“Roma Drone Conference” alla Link Campus University

Il 20 gennaio 2016 nuovo appuntamento di Roma Drone Conference con “Droni e telerilevamento. L’utilizzo degli APR per la gestione del territorio e il controllo di infrastrutture e beni culturali”.

Roma Drone Conference_Link Campus University_foto droneHa avuto inizio il 28 ottobre 2015 la seconda edizione di Roma Drone Conference, il ciclo di conferenze sulle applicazioni professionali dei droni promosso dall’associazione culturale Ifimedia, quest’anno ospitato presso l’Auditorium della Link Campus University in via Bolzano 38.

Una convezione è stata infatti sottoscritta da Ifimedia e Link Campus University per collaborare all’organizzazione di questa nuova serie di incontri.

Il programma di Roma Drone Conference 2015-16 prevede lo svolgimento di 5 conferenze su singoli settori applicativi degli Aeromobili a Pilotaggio Remoto (APR), come le riprese aeree, l’agricoltura di precisione, l’osservazione del territorio e anche la sicurezza. A queste conferenze, si aggiungono alcuni seminari su tematiche specifiche, come le assicurazioni, gli aspetti legali e la sicurezza del volo.

La prima conferenza ha avuto luogo il 28 ottobre 2015 sul tema Dronevisioni. L’utilizzo degli APR per riprese aeree, giornalismo, tv e cinema seguita da una tavola rotonda in cui l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (ENAC) ha avuto un confronto con rappresentanti di broadcaster nazionali e trasmissioni tv che utilizzano gli APR. Ulteriori informazioni su www.romadrone.it.

“Dopo il grande successo della prima edizione, l’importante accordo con la Link Campus University consentirà di incrementare ulteriormente il livello scientifico e la proposta formativa delle nostre conferenze”, sottolinea Luciano Castro, presidente dell’associazione Ifimedia e di Roma Drone Conference. “Il settore dei droni, in Italia come anche all’estero, è infatti agli esordi e necessita di momenti di incontro e di confronto tra i professionisti delle varie discipline applicative. Questi appuntamenti, che riuniranno il gotha del settore in Italia, rappresenteranno anche una preziosa occasione di networking e di business, soprattutto favorendo i contatti tra le aziende che forniscono droni o servizi e i sempre più numerosi potenziali utilizzatori”.

“Lo spettro delle attività che si avvarranno dei droni”, dichiara Pasquale Russo, direttore generale della Link Campus University, “è destinato a decuplicarsi nei prossimi tre anni. Per questo abbiamo avviato un corso, unico in Italia, di 180 ore che forma professionisti, non amatori. Fare il nostro corso significa ‘saper lavorare’ con i droni nei molteplici campi di uso, oltre ad essere updated sulle tecnologie e la ricerca. Stiamo altresì creando un albo dei nostri piloti per proporli alle aziende e alla Pubblica Amministrazione che ne facessero richiesta, certificandone la qualità accademica e professionale. L’alleanza con Roma Drone Conference è, in quest’ottica, la naturale evoluzione per la costruzione di un polo scientifico e formativo di eccellenza in Italia”.

Il secondo appuntamento si è tenuto il 2 dicembre 2015 e ha avuto come oggetto  L’Italia dei droni. Sviluppo e prospettive della tecnologia e del mercato degli APR in Italia.

 

Ecco il programma dei prossimi eventi di Roma Drone Conference 2015-16:

20 Gennaio 2016: Droni e telerilevamento. L’utilizzo degli APR per la gestione del territorio e il controllo di infrastrutture e beni culturali

17 Febbraio 2016: Droni per l’agricoltura. L’utilizzo degli APR per il monitoraggio e gli interventi di precisione nelle coltivazioni

23 Marzo 2016: Droni e sicurezza. L’utilizzo degli APR per le esigenze di forze dell’ordine, forze armate e protezione civile

 

La partecipazione agli appuntamenti di Roma Drone Conference è gratuita, previa registrazione via mail a segreteria@romadrone.it.

I partecipanti potranno acquisire Crediti Formativi Universitari (CFU).

 

Vai al Corso Universitario Pilotaggio Droni (SAPR).