C’era una volta l’ultras. Identikit dei tifosi italiani

ll progetto, promosso dall’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive con la Link Campus University, intende indagare sull’evoluzione dei comportamenti tipici dei gruppi ultras, in conseguenza dell’attività di prevenzione e contrasto condotta in questi anni.

La ricerca,  coordinata dalla Presidenza dell’Osservatorio, con il contributo scientifico di docenti e ricercatori dell’Università Link Campus e della Sapienza di Roma e il supporto della Federazione Italiana Giuoco Calcio e delle Leghe Calcio professionistiche, sarà realizzata attraverso un questionario indirizzato ai tifosi italiani i quali potranno partecipare consultando i siti: www.figc.itwww.unilink.itwww.legaseriea.it, www.legaserieb.itwww.lega-pro.com

Il questionario affronta diverse tematiche: dalla conoscenza delle offerte commerciali televisive, alle abitudini di ingresso allo stadio in casa e in trasferta, alle sensazioni che si provano assistendo alla partita in uno stadio, con particolare attenzione al fenomeno c.d. degli “stadi vuoti”.

Nel questionario sono comprese anche domande inerenti alla percezione del livello di sicurezza infrastrutturale degli stadi e una divertente verifica sulla conoscenza delle normative in materia.

Il lavoro, per il quale è stato richiesto il supporto di psicologi della Direzione Centrale di Sanità della Polizia di Stato, sarà infine compendiato in una pubblicazione.

L’idea – secondo il sociologo Nicola Ferrigni, docente in Scienze dell’opinione pubblica presso la Link Campus University – è quella di realizzare una ricerca sul mondo degli ultras che metta in luce il cambiamento socio-culturale che ha caratterizzato le tifoserie negli ultimi anni”.

“L’obiettivo è inoltre – sostiene Pasquale Ciullo,  Presidente dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive – quello di indagare gli effetti delle politiche preventive e di contrasto al tifo violento”.

Come è cambiata la figura del tifoso dai tempi del “so’ milanese però… so’ lupacchiotto” nel film “Fratelli d’Italia” ai giorni nostri?Come è cambiato il mondo della tifoseria dalla fine degli anni ‘80 ad oggi? Qual è la nuova cultura del tifo in Italia nell’era della pay per view e delle nuove normative sulla sicurezza?

Diventa tu il protagonista del nuovo “identikit del tifoso” partecipando al nostro sondaggio. Clicca qui