Al via la 71esima Mostra del Cinema di Venezia

E’ iniziata la 71esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia nell’anno della riscossa, tanto annunciata e ora arrivata, del cinema italiano. Un anno da incorniciare il 2014, con l’Oscar come miglior film straniero a Paolo Sorrentino e al suo La grande bellezza e con il Grand Prix du Jury a Le Meraviglie di Alice Rohrwacher, prima regista donna italiana a vincere un premio al Festival di Cannes.

A Venezia, quest’anno, in concorso per l’Italia ci saranno Il giovane favoloso di Mario Martone, un film su Leopardi, Anime nere di Francesco Munzi e Hungry Hearts di Saverio Costanzo con Alba Rohrwacher. Alla mostra, diretta per il terzo anno da Alberto Barbera, sarà ospite anche Abel Ferrara che presenterà il suo Pasolini con Riccardo Scamarcio, Ninetto Davoli, Valerio Mastrandrea e Willem Dafoe. 

Sono quattro, quindi, gli italiani che, dal 27 agosto al 6 settembre, cercheranno di bissare il successo dello scorso anno di Gianfranco Rosi con il suo Sacro Gra. Intanto, c’è già chi, come l’ex studentessa del Corso di Laurea in Comunicazione e DAMS dell’Università degli Studi Link Campus University di Roma, Antea Magaldi, quest’anno a Venezia ha colto la propria vittoria. Antea, infatti, ha visto premiare il suo talento con la selezione per La Biennale College-Teatro. Una grande opportunità che l’ha vista alle prese con il testo de Il Gabbiano di Cechov per la regia del lituano Oskaras Korsunovas.

C’è grande attesa, quindi, per l’edizione 2014 della Mostra del Cinema di Venezia, perché può fare da traino a un’industria, quella dello spettacolo, per la quale nel nostro Paese lavorano circa 250.000 professionisti (fonte Enpals). Tra questi anche quelli delle discipline artistico-espressive che la stessa Università degli Studi Link Campus University di Roma prepara nel suo Corso in Discipline delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda (DAMS) per il quale fino al prossimo 9 settembre sono ancora a disposizione borse di studio a copertura totale e parziale.

Tornando a Venezia, la Giuria internazionale di Venezia 71 è composta da: Alexandre Desplat (presidente), celebre musicista francese, noto per le colonne sonore dei film di Stephen Frears, Roman Polanski e Terrence Malick solo per citarne alcuni; Joan Chen, attrice e regista cinese; il regista tedesco Philip Gröning; Jessica Hausner, regista austriaca; Jhumpa Lahiri, scrittrice statunitense; Sandy Powell, costumista inglese, vincitrice di tre Premi Oscar (Shakespeare in Love, The Aviator e The Young Victoria); l’attore Tim Roth; Elia Suleiman, regista palestinese ed infine Carlo Verdone.

I Leoni d’oro alla carriera sono stati attribuiti a due cineasti statunitensi, alla montatrice Thelma Schoonmaker e al regista e documentarista Frederick Wiseman.