27 – 28 Gennaio 2014 Conferenza “Dalla persecuzione allo stalking. Dalla difficoltà ad identificarsi al femminicidio”

 

27 – 28 Gennaio 2014

Sala della Biblioteca Francesco Cossiga e Guido De Marco

Università degli Studi Link Campus University

Via Nomentana, 335 – 00162 Roma

 

Scarica la presentazione grafica dei dati sul femminicidio qui.

 

Guarda le immagini della prima giornata qui.

 

Il 30% degli omicidi volontari registrati in Italia è costituito da femminicidi. Nel 2012 su 528 omicidi volontari, 160 le donne vittime di omicidio. La grande maggioranza dei femminicidi, avviene in ambito familiare (73%), il 36% e l’11% ad opera rispettivamente del partner e dell’ex-partner. Alla base del 16% degli episodi vi è inoltre la relazione figlio-genitore. Se per gli omicidi volontari viene utilizzata prevalentemente l’arma da fuoco (46%), per i femminicidi prevalgono, oltre agli accoltellamenti (30,2%), altre modalità (35,5%) che si caratterizzano per l’utilizzo della sola forza fisica quali strangolamento, soffocamento, percosse e che ricorrono negli omicidi con movente passionale che molto spesso si consumano all’interno di coppie  logorate e sfiancate da continui litigi esasperati nel corso degli anni. Alla base degli omicidi di cui sono vittime le donne vi sono disturbi psichici ma anche e soprattutto motivazioni di natura passionale.

Questi alcuni dei dati che saranno presentati da Link Lab, il Centro Studi e Ricerche socio-economiche.

 

All’evento, organizzato dalla Link Campus University e finalizzato all’approfondimento degli aspetti clinico-investigativi e storico-giuridici  legati al reato del femminicidio, interverranno autorevoli esponenti del mondo istituzionale, accademico e giuridico.

Apriranno i lavori il prof. Vincenzo Scotti, presidente della Link Campus University e Pasquale Russo, Direttore Generale dell’Università.  Tra gli illustri relatori Anna Maria Giannini, professore ordinario di Psicologia de La Sapienza, Giovanni Cuomo, direttore Centrale di Sanità della Polizia di Stato, Armando Angelucci, direttore del Centro di Neurologia e Psicologia Medica della Polizia di Stato, Nicola Ferrigni, direttore di Link Lab, Imma Imperato,magistrato, Sabrina Lorenzo, magistrato, Felice Romano, Segretario Generale SIULP, Antonio Pignataro, Primo Dirigente Commissariato Viminale, Rossella Matarazzo, delegato alla Sicurezza di Roma Capitale, Anna Costanza Baldry dell’Università degli Studi di Napoli, Paolo Capri, Presidente Associazione Italiana Psicologia Giuridica. La sessione mattutina della Conferenza di lunedì 27 sarà coordinata da Emilia Costantini del Corriere della Sera, quella pomeridiana dall’avvocato Roberto Mandolesi.

 

La partecipazione all’evento è gratuita.
R.S.V.P.: a.pisaniello@unilink.it

 

Comitato organizzativo: Francesco Pavone, Fabio Saccente
Segreteria organizzativa: Andrea Pisaniello
Comitato scientifico: Giovanni Cuomo, Armando Angelucci, Anna Maria Giannini, Paolo Capri, Patrizia Rubenni, Emanuela Tizzani, Antonello Mei,Imma Imperato, Antonio Pignataro, Claudia Bartalucci

 

Scarica l’invito qui.

Scarica la brochure qui.

 

PROGRAMMA

Lunedì 27 Gennaio 2014
I SESSIONE MATTINA
9.30 – 10.00
Registrazione partecipanti
10.00 – 10.30
Apertura lavori e saluti autorità:
Vincenzo Scotti, Presidente Link Campus University
Pasquale Russo, Direttore Generale Link Campus University
Chair: Emilia Costantini, Corriere della Sera
10.30 – 11.00
Relazione introduttiva: i dati del fenomeno. Fare Rete contro la violenza
Nicola Ferrigni, Direttore Link Lab
Felice Romano, Segretario Generale Siulp
11.00 – 11.30
Coffee break
11.30 – 12.30
Violenza di genere: stalking e femminicidio, una storia antica
Armando Angelucci, Direttore del Centro di Neurologia e Psicologia Medica, Polizia di Stato
Giovanni Cuomo, Direttore Centrale di Sanità, Polizia di Stato
12.30 – 12.50
Discussione
12.50 – 14.00
Pausa pranzo
II SESSIONE POMERIGGIO
Chair: Roberto Mandolesi, Avvocato
14.00 – 14.30
Proiezione filmato “Amore criminale” – La storia di Anna Rosa Fontana.
Patrizia Rubenni, Direttore Tecnico Capo Psicologo, Polizia di Stato
Claudia Bartalucci, Psicologa
14.30 – 15.15
Alle origini della violenza
Armando Angelucci, Direttore del Centro di Neurologia e Psicologia Medica, Polizia di Stato
Antonello Mei, Direttore Tecnico Capo Psicologo, Polizia di Stato
15.15 – 15.30
Discussione
15.30 – 16.00
La violenza di genere oggi
Anna Maria Giannini, Professore Ordinario di Psicologia, Università La Sapienza
16.00 – 16.30
Violenza di genere e possibilità
Anna Costanza Baldry, Professore Associato, Seconda Università degli Studi di Napoli
16.30 – 16.45
Discussione
16.45 – 17.00 Coffee break
17.00 – 18.00
Aspetti clinici e medico-legali
Paolo Capri, Presidente Associazione Italiana Psicologia Giuridica
Antonio Grande, Medico Capo, Polizia di Stato
Dino Tancredi, Medico Capo, Polizia di Stato
18.00 – 18.20
Discussione
Chiusura lavori I giornata
Martedì 28 Gennaio 2014
I SESSIONE MATTINA
9.00 – 9.45
Legislatura in materia di stalking e femminicidio
Imma Imperato, Magistrato
9.45 – 10.30
L’attività investigativa
Antonio Pignataro, Primo Dirigente, Polizia di Stato
Emanuela Tizzani, Direttore Tecnico Capo Psicologo, Polizia di Stato
10.30 – 11.00
Coffee break
11.00 – 11.40
La difesa, l’accusa e il giudizio
Sabrina Lorenzo, Magistrato
Antonella Volpe, Avvocato
11.40 – 12.30
Cosa fare
Tavola rotonda coordinata da:
Armando Angelucci, Direttore del Centro di Neurologia e Psicologia Medica, Polizia di Stato
Giovanni Cuomo, Direttore Centrale di Sanità, Polizia di Stato
Rossella Matarazzo, Delegato alla Sicurezza, Roma Capitale
Chiusura lavori