“Fondo E. A. Bayne”

Il “Fondo E. A. Bayne” di studi comparati sui Paesi dell’area mediterranea è stato donato al Centro Gino Germani nel 1983 dall’A.U.F.S. (American Universities Field Staff), un consorzio di prestigiose università statunitensi. Questo fondo è stato per molti anni presso il Center for Mediterranean Studies di Roma e ha rappresentato uno dei punti di riferimento internazionale per gli studi sociali sui paesi dell’area mediterranea.

Come il fondo Germani, il fondo Bayne, che conta circa 8.000 libri, si caratterizza per la sua dimensione interdisciplinare e internazionale. Presenta tra l’altro una scelta delle più qualificate opere su tutti i paesi dell’area mediterranea (e inoltre su quelli dell’Europa occidentale, del Medio Oriente e del Golfo Persico) nei loro aspetti geografici, storici, socio-culturali, religiosi, politici ed economici con particolare attenzione ai problemi della modernizzazione e dello sviluppo di queste regioni. Contiene inoltre vaste sezioni di studio su: l’economia internazionale; le questioni di strategia, di guerra e di pace; i problemi storici e teorici della politica mondiale; i problemi delle organizzazioni internazionali, gli studi sulle relazioni inter-culturali.

Infine comprende una sezione di scienze sociali con opere di antropologia, scienza politica, storia e sociologia complementare al fondo Germani. Di particolare interesse è la sezione storica, che contiene opere difficilmente reperibili in Italia sulla storia delle religioni, delle civiltà antiche nonché sul medioevo, il Rinascimento e le epoche moderne e contemporanee.