Gianni Pittella presenta il suo libro “La notte dell’Europa”

Sabato 24 ottobre, alle ore 11:00, presso la Sala della Biblioteca “Francesco Cossiga e Guido De Marco”, Link Campus University, si terrà la presentazione del libro:

La_notte_dell_Europa

La notte dell’Europa

di Gianni Pittella

edito da Eurilink Edizioni

 

ne parlano con l’autore:

Antonio Tajani
Vicepresidente Vicario del Parlamento Europeo

David Sassoli
Vicepresidente del Parlamento Europeo

Vincenzo Scotti
Presidente Link Campus University

 

modera:

Dimitri DeliolanesGiornalista

 

L’iniziativa si inserisce tra gli incontri, i seminari e le attività proposte dall’Università degli Studi “Link Campus University” nell’ambito dei Corsi di Laurea e Laurea Magistrale in Studi Politici e Internazionali.

 

SINOSSI. La crisi greca ha costituito la più grave minaccia per l’Europa dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. Il piano di Schäuble era chiaro: cacciare Atene dalla Zona Euro per poi ristrutturare tutta l’Unione, creando un nucleo a guida tedesca e una periferia marginale. Dietro i negoziati per salvare Atene, in gioco non c’era solo il destino di Tsipras ma l’avvenire dell’Europa. Nel suo libro scritto con Thomas Fazi, Gianni Pittella, uno dei protagonisti della trattativa, ricostruisce i retroscena dei negoziati. L’ambiguità della Merkel, il ruolo costruttivo giocato dalla Commissione europea, i dubbi e l’evoluzione di Tsipras, il compito decisivo di Renzi: tutti questi elementi sono analizzati attentamente. “Salvare la Grecia” diventa il simbolo di una speranza europea, l’idea cioè che si possa costruire un’altra Europa che vada oltre il dogma dell’austerità. In questa prospettiva, il libro di Pittella è una invocazione alla sinistra europea perché riprenda la bandiera della battaglia contro il rigorismo economico. Un’altra Europa va costruita e per fare questo è necessario aprire un confronto con tutte le forze e i cittadini interessati al cambiamento. Non si tratta quindi né di osannare né di demonizzare la nuova sinistra radicale ma di riconoscerla come interlocutrice. Dietro al voto a movimenti come Syriza e Podemos c’è infatti la stessa domanda contro l’austerità e per il cambiamento dell’Europa che anima molti elettori delle forze tradizionali del centro-sinistra. La crisi greca può allora diventare il nuovo laboratorio per ripensare e ricostruire l’Europa. Il volume viene arricchito da un’attenta analisi – di Thomas Fazi – delle origini della crisi greca, dei problemi strutturali del Paese fin dal momento del suo ingresso nell’Euro e degli effetti negativi che su di essi ha avuto l’architettura del sistema finanziario europeo e le abnormi misure di austerità imposte.

 

Gianni PittellaGianni Pittella è il Presidente del Gruppo Socialista e Democratico al Parlamento Europeo. Eurodeputato del Partito Democratico e convinto europeista, è stato in passato vice presidente vicario del Parlamento Europeo e capo della delegazione italiana nel gruppo socialista al Parlamento Europeo. Autore di numerose pubblicazioni tra cui ricordiamo “Breve storia del futuro degli Stati Uniti d’Europa”(2013), “Sull’orlo del baratro”(2011), “L’Europa indispensabile”(2009).


Sabato 24 ottobre, ore 11:00

Sala della Biblioteca “Francesco Cossiga e Guido De Marco”Università degli Studi “Link Campus University”
via Nomentana, 335
00162 ROMA

Per informazioni: ufficiostampa@eurilink.it