Goodnews. Il Comitato Italiano Paralimpico diventa Ente Pubblico

Il Comitato Italiano Paralimpico è sempre stato vicino alla nostra Università, in una rapporto di collaborazione forte e di supporto reciproco. Il CIP ha creduto sin dalla istituzione nel progetto dell’IDEMS, il nostro centro di ricerca dedicato al diritto e al management dello sport, tanto da esserne uno dei fondatori. Il presidente Pancalli e il segretario generale De Sanctis sono da anni nostri docenti; e i nostri programmi formativi hanno sempre inteso valorizzare le differenti abilità e riconoscere – nell’ambito delle nostre competenze – il percorso intrapreso dal CIP, impegnativo quanto degno dell’ammirazione di tutti.

E’, dunque, con orgoglio che oggi ci stringiamo agli amici Luca e Giunio e a tutto il CIP con lo scopo di congratularci per il compimento dell’ultimo passo nel riconoscimento del CIP come Ente pubblico. Siamo certi che questo meritato traguardo sarà motivo ulteriore per rafforzare l’impegno di noi tutti verso la valorizzazione e la promozione delle abilità di tutti gli atleti paralimpici nonché, attraverso lo sport e la formazione, di tutte le persone diversamente abili.