I trattamenti pensionistici e previdenziali dei dipendenti della Pubblica Amministrazione

Tipologia: Corso di Aggiornamento Professionale (CAP)

Partenariato: Il corso è erogato in collaborazione con l’Associazione per la  Cooperazione e lo Sviluppo degli enti locali – ACSEL

Destinatari: Dipendenti della Pubblica Amministrazione

Durata: 60 ore

Titolo richiesto: Diploma

Sede:  Link Campus University Roma – Via del Casale San Pio V n. 44

Calendario: 12 giornate da martedì  10/01/2017 a 28/03/2017

 

E’ previsto il rilascio di 6 CFU (Crediti Formativi Universitari)

 

Obiettivi

Il contesto normativo legato alla  pubblica  amministrazione  è in continuo cambiamento e richiede sempre più   professionalità adeguate e debitamente formate.

Il corso si prefigge di offrire  un esame analitico ed  approfondito della  disciplina previdenziale riferita ai dipendenti  della  pubblica amministrazione.

In  questo contesto  ampio spazio sarà dedicato alla  disamina della normativa  sempre crescente,  all’analisi  di  casi  concreti  ed  alle relative  soluzioni  da  adottare , senza trascurare  l’esame  della giurisprudenza, tenendo anche conto dei  recenti interventi normativi.

Si spazierà, pertanto,  dalla  riforma  Amato alla  legge  n. 214/2011   (“ Salva Italia “ ), alle   successive   norme intervenute,  fino  alle  novità  apportate  dalla legge di stabilità  per  l’anno 2016. 

Le giornate di studio intendono analizzare il variegato e frastagliato universo  previdenziale  pubblico, con  particolare focalizzazione  per  quel che  concerne gli ultimi  interventi  strutturali  operati dal legislatore .

 

Programma

Modulo 1 (15 ore) –   Le  riforme Amato, Dini, Prodi, Maroni e Damiano 

  • Scomparsa e  attenuazione del  sistema retributivo puro  ed introduzione del calcolo generalizzato  del sistema  contributivo  pro-rata.
  • Pensione  contributiva .
  • Le  norme  di  salvaguardia .
  • Totalizzazione  dei diversi   periodi  assicurativi   (normativa  nazionale   e  comunitaria ). Le  nuove  regole  e le  differenze   previste  dalla  legge  n.  214/2011.
  • Le  nuove  pensioni  di  vecchiaia: l’età  e  i  requisiti  contributivi richiesti,  le  fattispecie derogatorie .
  • “Pensione   Anticipata “ alternativa a quella di “Anzianità “: i  nuovi requisiti e le  fattispecie  derogatorie .  Le  eventuali   relative   penalizzazioni  e la  relativa  evoluzione  normativa.
  • Adeguamenti  dell’età  alle  speranze  di vita.
  • Revisione  dei coefficienti  di  trasformazione .
  • Massima anzianità  di servizio  di  servizio    e/o  contributiva “ e   sistema   di calcolo “Pro –Rata “.

 

Modulo 2 (15 ore) –   Il  susseguirsi  delle  interpretazioni  e  le  modalità  applicative

  • Le  indicazioni  del  Dipartimento  della  Funzione Pubblica   contenute  nella  circolare   n. 2  del  08.03.2012  .
  • Legge  24.02.2012,  n.  14 :  le novità,  le integrazioni,   i nuovi  scenari   e  le “ possibili  penalizzazioni “
  • La  spending  review   ed  i suoi  possibili  futuri   sviluppi .  Le  modalità di  gestione  degli  esuberi  e delle  eccedenze  di  personale :  novità  sui  nuovi  possibili  collocamenti  a  riposo .Circolare Dipartimento funzione pubblica  n. 4/2014.
  • Gli  ultimi  pronunciamenti  del  Dipartimento della  Funzione  Pubblica  .
  • Le novità introdotte  dalle leggi  n. 124/2013,  n. 125/2013  e dalla  legge  di “ “Stabilità “ n. 147/2013.
  • La problematica  delle  penalizzazioni  :  effetti  transitori  ed  a  regime  .
  • Le novità in seno alla  legge  n. 114/2014  e il  ricambio  generazionale  nelle pubbliche  amministrazioni  : risvolti   economici   e    pensionistici .
  • La  riforma  Madia . Regimi  ordinamentali  per  il  collocamento  a  riposo e  le  modalità di  gestione  obbligatoria e  facoltativa  dei limiti di età .  I contenuti, le  precisazioni  e  le  implicanze  della  circolare  n. 2 /2015  del  Dipartimento  della  Funzione Pubblica.   I correttivi apportati  dalla  legge  di stabilità 2013 ( legge n. 228/2012)  .Interpretazione   “autentica “  ad  opera  del  D.L. n. 101/2013
  • Novità  introdotte  dalla  legge  n.114/2014 ( D.L.  n. 90/2014 ) in  materia  di  risoluzione  unilaterale  del  rapporto  di  lavoro per  la  maturazione  dei   requisiti  per  la  pensione  anticipata .
  • I  limiti  ordinamentali:  tassatività  e   obbligo  di applicazione da  parte  del datore  di lavoro .
  • Le  novità  contenute  all’interno  della  legge  di stabilità  per  l’anno  2016 .
  • L’evoluzione  della cosiddetta “ Opzione  donna “. 
  • La  settima  salvaguardia ;
  • Cumulabilità  riscatto laurea/congedo  parentale ;

 

Modulo 3 (15 ore) – Periodi utili, riscatti e ricongiunzioni  –  T.F.S./T. F.R.

  • La necessità e le facoltà per il trattenimento in servizio oltre i limiti  ordinamentali .
  • La  totalizzazione dei diversi periodi assicurativi e l’ulteriore evoluzione  prevista dal  nuovo cumulo . 
  • Analisi del processo di riforma dal 1992 ad oggi
  • La riforma del Welfare (legge 247/2007) : le novità dal 1° gennaio 2008
  • I sistemi di calcolo  retributivo, misto e  contributivo: riflessi conseguenziali  sui vari istituti .
  • La retribuzione contributiva  e pensionabile :  retribuzioni fisse e continuative, salario accessorio e indennità.
  • T,F.S. e T.F.R. – La liquidazione a rate  (prima modifica e le successive  ancora più restrittive ). Differimemto della liquidazione  .
  • Servizi  utili  a  pensione : riconoscibili  gratuitamente o con onere, riscattabili e  ricongiungibili  (leggi 29/79 e 45/90). Novità decorrenti dal 1°gennaio 2008.
  •  Ricongiunzioni e totalizzazioni  .
  • Riscatto  laurea: novità dal 1° gennaio 2008 ed implicanze sui sistemi retributivo, misto e contributivo: calcolo e convenienza .
  • Riconoscimento del servizio militare di leva o sostitutivo .

 

Modulo 4 (15 ore) –   Malattia, inabilità, maggiorazioni di servizio, maternità

                                   LA  NUOVA  PASSWEB

  • D.Lgs. 151/2001:  tutela della  maternità e dell’handicap:

– valorizzazione del  periodo  corrispondente all’astensione della  maternità  obbligatoria  e di quello riferito al congedo parentale, avvenuti al di fuori del  rapporto di lavoro;

congedo straordinario  biennale per assistere familiari disabili.

  • Accrediti inerenti malattia e cariche pubbliche elettive .
  • Le  pensioni  di inabilità  e di invalidità: riflessi e novità consequenziali  con le  ultime novità legislative .
  • Benefici derivanti dalle maggiorazioni dei servizi: riflessi sui sistemi  retributivo, misto e contributivo, nonché, da ultimo, sulle novità introdotte  dalla legge n. 214/2011 .
  • Le pensioni indirette e di reversibilità
  • Benefici di cui alla legge 24.05.1970, n.336.
  • L’addio al PA04 e l’utilizzo di PASSWEB e della banca dati – La  ricostruzione  delle  Posizioni  Assicurative  e  la                 nuova procedura pensioni  con  il  nuovo sistema  SIN2

 

Metodologie didattica

Il corso prevede la trattazione di temi e argomenti sia sotto il profilo teorico sia dal punto di vista pratico- applicativo.

L’obiettivo del corso è infatti consentire l’acquisizione di una conoscenza operativa dei temi trattati in aula.

E’ previsto l’utilizzo di metodologie didattiche di tipo attivo, basate su interazione, con particolare attenzione al coinvolgimento dei partecipanti e all’interazione con i docenti.

La trattazione dei casi reali avverrà anche in presenza di testimonial aziendali e potrà riguardare quesiti/problemi suggeriti dai partecipanti – prima dell’avvio del corso – inquadrati nel loro campo di attività professionale, al fine di verificare l’applicazione degli strumenti e dei comportamenti proposti in aula attraverso prove pratiche .

I docenti assicureranno consulenza ai partecipanti durante il corso e per i tre mesi successivi alla conclusione.

Durante tutta la durata del corso sarà fornito materiale didattico di vario genere: presentazioni Power point e copie di casi di studio. Il materiale didattico del corso sarà inviato in formato elettronico alla  Direzione Centrale Credito e Welfare per le proprie finalità formative.

 

Contatti

Per informazione e assistenza:
Link Campus University
Ufficio Corsi P.A.
Tel.:06 94801498

E-mailcorsipa@unilink.it
Numero verde INPS 803164