Master in Joint Energy and Environment Management in Italy and Mediterranean Area

Master in Joint Energy and Environment Management in Italy and Mediterranean Area - Link Campus University

INPSMASTER VINCITORE DEL BANDO INDETTO DALL’INPS PER L’ASSEGNAZIONE DI 12 BORSE DI STUDIO A TOTALE COPERTURA DEI COSTI PER L’ A.A. 2015/2016 IN FAVORE DEI FIGLI E DEGLI ORFANI DI DIPENDENTI E PENSIONATI ISCRITTI ALLA GESTIONE UNITARIA DELLE PRESTAZIONI CREDITIZIE E SOCIALI, DEI PENSIONATI UTENTI DELLA GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI.

 

MASTER VINCITORE DI 8 BORSE DI STUDIO A COPERTURA TOTALE O PARZIALE DEI COSTI PER L’ A.A. 2015/2016 IN FAVORE DI TUTTI COLORO CHE SONO IN POSSESSO DEI REQUISITI PREVISTI DAL BANDO, EROGATE DA LINK CAMPUS UNIVERSITY IN COLLABORAZIONE CON SPONSOR E AZIENDE PRIVATE.
TIPOLOGIAMaster di secondo livello
TITOLO RICHIESTOLaurea Magistrale, Laurea Vecchio Ordinamento
CREDITI60 CFU
DURATA600 ore (400 ore didattica; 160 ore seminari, laboratorio e workshop di approfondimento; 40
modulo di orientamento)
LINGUAItaliano/Inglese
SEDERoma
DATA DI INIZIOAprile 2016

 

Compila questo modulo per richiedere la tua borsa di studio ed essere sempre aggiornato su bandi, modalità di partecipazione e scadenze!

 

 

Obiettivi formativi e sbocchi occupazionali

La rilevanza del settore energetico nella definizione delle politiche di sviluppo economico e di salvaguardia/valorizzazione ambientale ne fa, senza dubbio, un ambito di permanente interesse professionale. La complessità ed ampiezza delle problematiche tipiche del settore richiedono pertanto profili di competenza e di alta specializzazione in grado di confrontarsi con le innovazioni in corso dal punto di vista regolamentare e legislativo; dei sistemi di gestione; delle tecnologie e dei loro relativi impatti. Risulta per questo di fondamentale importanza la formazione di figure manageriali con un profilo di competenza in grado di capire, coordinare ed ottimizzare il sistema di problematiche/opportunità connesse al settore energetico. Il Master intende nello specifico offrire, insieme ad approfonditi strumenti di conoscenza ed inquadramento teorico, capacità manageriali e rapido orientamento operativo nel settore della gestione dei servizi energetici, convenzionali e rinnovabili, curando con particolare attenzione gli aspetti di loro integrazione crescente con gli aspetti ambientali (sostenibilità ed impatto ambientale degli impianti; gestione/valorizzazione dei rifiuti; inquinamento atmosferico, etc.). L’obiettivo del Master è formare manager in grado di operare nel settore delle Public Utilities, pubbliche o private; nelle imprese dell’indotto; nella Pubblica Amministrazione, con funzioni di controllo e programmazione. La particolare attenzione allo scenario mediterraneo consentirà di avere elementi di conoscenza utili nell’ambito di azioni di cooperazione e partnership specialistica con i Paesi del vicino Oriente e del Nord Africa, che presentano potenzialità particolarmente significative anche per gli interessi industriali italiani del settore.

power-lines

Le conoscenze acquisite permetteranno a coloro che avranno conseguito il titolo di poter perseguire un percorso professionale di alto profilo in contesti nazionali e internazionali e ricoprendo funzioni manageriali di livello progressivamente crescente in ambiti quali:

  • Autorità di controllo del settore;
  • Pubblica Amministrazione regionale e locale
  • Grandi gestori pubblici e privati del settore delle utilities;
  • Aziende pubbliche e private del settore della produzione energetica;
  • Aziende di grandi e medie dimensioni;
  • Aziende interessate alla ottimizzazione dei propri approvvigionamenti energetici e a mettere in qualità prodotti e processi.

torna su

Comitato Scientifico

Direttore Scientifico del Master

Ing. Marco Staderini, Presidente e AD di SOGESID

 

Direttore Accademico del Master

Prof. Carlo Maria Medaglia, Presidente e AD di Roma Servizi per la Mobilità Srl e Capo Segreteria Tecnica del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

 

Presidente

Dott. FRANCESCO SPERANDINI, Presidente e AD GSE (Gestore dei Servizi Energetici) 

 

Management Committee

  • Ing ANDREA BOSSOLA, Direttore Area Industriale ACEA
  • Dott. ADOLFO SPAZIANI, DG di FEDERUTILITY
  • Ing. ALESSANDRO FILIPPI, DG AMA
  • Dott. ANDREA PERUZY Presidente e AD – Acquirente Unico Spa
  • Ing. GIANLUCA FABBRI, Head of the Smart Grid & Mobility Unit – Link Campus University
  • Dott.ssa GIORGIA SCOPECE, Direttore Pianificazione Strategica e Sviluppo Mercato SOGESID
  • Ing. GIOVANNI TORDI, AD Officinae Verdi
  • Ing. ILARIA BERTINI, ViceDirettore Agenzia Efficienza Energetica ENEA
  • Prof. LIVIO DE SANTOLI, prof. Delegato de La Sapienza per Edilizia e Energia
  • Avv. Manuela Traldi – Presidente Camera di Commercio Italo-Azerbaigiana
  • Ing. MAURO ORSINI: AD di ACEA PRODUZIONI
  • Prof. PIETRO PUTTI Presidente e AD del Gestore dei Mercati Energetici – GME
  • Dott. SERGIO AGOSTA, AD TerniEnergia
  • Ing. STEFANO DONNARUMMA, Direttore Reti A2A
  • Dott. STEFANO SAGLIA, Consigliere Amministrazione TERNA

 

torna su

Programma

Didattica (400 ore)

Unit 1 (60 ore)Linee introduttive ed omogeneizzazione teorica – Management dell’energia e delle tecnologie energetiche

Caratteristica: La prima parte mostra una panoramica dell’evoluzione storica e politica dell’ energia. La seconda parte tratta le varie risorse energetiche, tecnologie e sistemi energetici.

Contenuti:

Introduzione al problema energetico e al ciclo dell’energia

Storia dell’ energia; Geopolitica dell’Energia; Energia nel Mediterraneo; Forme di Energia e il Ciclo dell’Energia; Risorse Primarie e Secondarie e Trasformazione dell’energia; Usi Finali dell’ Energia.

Risorse Energetiche Convenzionali – petrolio, gas naturale e carbone

Risorse Energetiche Convenzionali; Ciclo del Petrolio e tecnologie; Ricerca e produzione di petrolio e di gas; Raffinazione e distribuzione di prodotti petroliferi; Ciclo del gas naturale; Ciclo del carbone.

Risorse Rinnovabili

Introduzione alle risorse energetiche rinnovabili: energia solare, energia eolica; energia geotermica; energia idroelettrica; altre fonti rinnovabili. Produzione e sistemi basati sulle risorse rinnovabili; Risorse Rinnovabili  e il Mercato; Certificati Verdi e le tariffe feed-in garantite; la promozione di tecnologie innovative; il caso del fotovoltaico.

Efficienza Energetica

Uso razionale dell’energia; tecnologie per aumentare l’efficienza energetica nel settore edilizio, nel settore industriale, nei trasporti e nel settore agricolo. La legislazione e le norme per facilitare e promuovere l’incremento dell’efficienza energetica negli usi finali; Certificati Bianchi.

Sistemi di Conversione e Trasformazione

Conversione Diretta dell’Energia; Sistemi con Motori a Fluido; Fissione e fusione nucleare e ciclo del combustibile;

Centrali Elettriche e Reti Elettriche

Produzione di energia elettrica: Tipi di impianti di Power Generation. Trasmissione di energia elettrica. La gestione dei picchi di potenza. Generazione distribuita: problemi e opportunità. Interconnessioni elettriche tra i paesi del Mediterraneo.

Trasporto del  Gas Naturale

Trasporti da gasdotti. Interconnessioni gasdotto nell’area del Mediterraneo. Il gas naturale liquefatto (GNL). Liquefazione e impianti di ri-gassificazione. Opportunità nel Mediterraneo.  

Unit 2 (40 ore)

– Inquadramento giuridico-normativo del settore Caratteristica:

Fornire una conoscenza delle principali normative e principi regolamentari, connettendone vari aspetti in una ottica di gestione integrata. L’approfondimento del caso italiano, fortemente connesso ai sistemi regolamentari europei, sarà di supporto alla individuazione/potenziamento delle azioni pubbliche anche in altri Paesi del Mediterraneo, attesa la tendenza alla omogenizzazione delle politiche e dei sistemi di governance del settore (anche ai fini dei finanziamenti internazionali).

Contenuti: Introduzione al diritto ambientale in chiave internazionale, comunitaria e nazionale

  • Nascita della nozione di ambiente nell’ambito del diritto Europeo
  • Le fonti del Diritto Ambientale
  • Il recepimento italiano della legislazione ambientale Europea
  • Il Testo Unico Ambientale (D.Lgs. 152/06 e s.m.i.);
  • Novità e conferme normative
  • Aspetti sanzionatori nel settore ambientale
  • Diritto ambientale della Regione Mediterranea

La normativa internazionale e nazionale nel settore energetico

  • Le emissioni in atmosfera
  • Le emissioni in atmosfera, le attività soggette e gli obblighi generali;
  • Le emissioni in atmosfera in deroga )scarsamente rilevanti e a ridotto inquinamento)
  • Modalità autorizzative; procedura ordinaria  e procedura in via generale
  • Aspetti sanzionatori
  • Inquadramento nell’ambito dei Piani di Qualità dell’Aria

Gli indirizzi di pianificazione

  • L’Autorizzazione Integrata Ambientale
  • L’Autorizzazione Unica Ambientale
  • Ulteriori strumenti di pianificazione territoriale (VIA, VAS, VINCA);

  Unit 3 (80 ore)

– Linee di gestione del mercato energetico

Caratteristiche: le offerte e i problemi relativi alla regolamentazione del mercato, i prezzi e le politiche collegate ai mercati energetici. Spiega le tecniche fondamentali del commercio e commercio dell’Energia con particolare riferimento all’Unione Europea e al caso italiano.

Contenuti: Rete dei Mercati

Caratteristiche del settore elettrico; il ruolo della produzione di elettricità; reti elettriche e di distribuzione; il mercato elettrico nazionale; il mercato di negoziazione di energia elettrica; le caratteristiche del settore del gas naturale.

Regolamentazione e Politiche

Politiche e Regolamentazione del gas; Politiche e Regolamentazione dell’ Energia Elettrica; Regolamentazione delle Utilities locali. Il ruolo del Governo e delle Autorità di Regolamentazione energetica. Il ruolo delle organizzazioni internazionali. La cooperazione e il coordinamento delle autorità di regolamentazione nei diversi paesi e, in particolare nell’area del Mediterraneo.

Politiche, Finanze e Contratti

Politiche economiche e finanziarie; Politica energetica in Italia: lo Stato, le Regioni e gli Enti Locali; Petroleum Finance. Elettricità e contratti; Negoziazione del Gas Naturale.

Prezzi, tariffe, analisi economiche e progetti di autorizzazione

I prezzi dei prodotti petroliferi e dei mercati on-line; elettricità prezzi e tariffe; i prezzi e le tariffe del gas. L’analisi economica dei Progetti Energetici. Progetti Energetici autorizzazioni. Project Financing.  

Unit 4 (60 ore)

–  Corporate Management and Trading Caratteristiche:

l modulo intende fornire gli elementi di base per la gestione aziendale, soprattutto per i partecipanti che non hanno una laurea in Economia e in Diritto.

Contenuti: Elementi di Micro e Macroeconomia

Domanda e prezzi; Produzione e costi; Gestione Aziendale; I mercati e il ruolo dello Stato; Metodi Quantitativi, modelli e tecniche di simulazione.

Principi di Economia Aziendale

Introduzione alla gestione aziendale; Stato patrimoniale; Equilibrio indicatori patrimoniali; Elementi di gestione finanziaria; Amministrazione gestione e controllo; Principi di analisi economica.

La gestione aziendale

Il rispetto dei criteri di efficienza, efficacia, economicità; la competizione per il mercato e sul mercato; principi di organizzazione aziendale; sistemi organizzativi, retributivi e organizzazione del personale; casi di studio e confronti con esperienze operative.

Management and Trading

Energy Management e pianificazione; Elettricità Pianificazione; oil planning; Energia Elettrica e il Gas Trading; Trading e Brokerage.  

Unit 5 (60 ore)

– Environmental Management

– Gestione ambientale Caratteristiche:

Esso mira a fornire la comprensione del rapporto tra energia e problemi ambientali, analizzando le condizioni per lo sviluppo e la realizzazione di progetti energetici in relazione al loro impatto ambientale.

Contenuti: Attività Energetica e Tutela Ambientale

Il Ciclo del petrolio e l’ambiente; Produzione di energia elettrica e ambiente; Ambiente e Trasporti; Innovazione tecnica e Ambiente. Il consumo di energia dei rifiuti. Cicli sociali ed economici e cicli tecnologici. L’esperienza nell’abbattimento delle emissioni di acido. Diritti di emissione negoziabili. Ambiente ed etica; Costi Energetici sociali; Tasse ambientali; Politica ambientale; Programmi ambientali.

Energia e Cambiamento Climatico

Principi e valutazioni dell’effetto serra dalle attività umane. Minacce di instabilità climatica. Il ruolo dell’energia. Politiche di mitigazione e di adattamento. I negoziati internazionali e trattati: da Rio de Janeiro a Kyoto a Bali. Permessi di emissione negoziabili e piani nazionali di assegnazione. Meccanismi flessibili e CDM.

La valutazione Ambientale dei Progetti Energetici

Obbligazioni Ambientali e Problemi Locali; Energia e autorizzazioni ambientali; Introduzione alla Energy VIA (Valutazione di Impatto Ambientale); Petrolio e la VIA; L’energia elettrica e la VIA;

Sicurezza e Protezione Ambientale

Sicurezza dei sistemi energetici; Le aziende Bilancio Ambientale; Politica Ambientale aziendale; Certificazioni ambientali; Standard ambientali.  

Unit 6  (30 ore)

– Ciclo Integrato dei Rifiuti ed il sistema energetico in Italia e nel Mediterraneo Caratteristiche:

Questo modulo è finalizzato ad approfondire le strette connessioni tra il settore energetico e quello dei rifiuti per preparare alla gestione del ciclo dei rifiuti secondo criteri di ottimizzazione energetica, nell’ottica dell’efficienza ma anche del raggiungimento dei risultati di salvaguardia ambientale e di qualità della vita.

Contenuti: I principi generali

  • Principi generali della corretta gestione e soggetti obbligati;
  • La nozione di rifiuto e i concetti di Sottoprodotto e End of Waste

La connessione con la valorizzazione energetica

  • Tecnologie impiantistiche di trattamento rifiuti con finalizzazione energetica;
  • Ciclo di vita del prodotto, gestione della trasformazione a fini energetici
  • L’autonomia energetica d’impianto

Gli aspetti amministrativi e normativi

  • Classificazione e caratterizzazione di pericolo dei rifiuti
  • Autorizzazioni per la gestione dei rifiuti (trasporto, smaltimento, recupero energetico, intermediazione): procedura e prassi;
  • Documentazione amministrativa dei rifiuti ( registri di c/s rifiuti, Formulari di identificazione MUD, SISTRI);
  • Aspetti sanzionatori

  Unit 7 (40 ore)

– Management del Cambiamento Caratteristiche: Questo modulo mostra che i cambiamenti radicali sono necessari nei sistemi energetici in tutto il mondo nei prossimi decenni. Il passaggio a una soluzione sostenibile è possibile, ma comporta grandi sforzi. Il nuovo sistema energetico farà il miglior uso delle forze di mercato per raggiungere obiettivi sociali e di sviluppo.

Contenuti: Fattori di insostenibilità

Motivi per cui gli attuali sistemi energetici sono insostenibili: limiti delle risorse non rinnovabili e la loro inadeguatezza a sostenere un rapido sviluppo economico dei paesi emergenti; sicurezza dell’approvvigionamento; effetti ambientali e climatici; limitazioni economiche e sociali.

Fattori di cambiamento nel settore energetico e le soluzioni tecnologiche

Cambiamenti nella domanda di energia. La “dematerializzazione” dell’economia. Cambiamenti nella fornitura di energia: la nuova generazione di fonti rinnovabili; Carbone pulito; Il gas naturale e la sua evoluzione; L’energia nucleare della 3a e 4a generazione; Termovalorizzazione dei rifiuti; Idrogeno.

Nuove politiche rispondenti alle normative dei mercati

L’efficienza energetica e un nuovo modello di consumo; Trattati internazionali e la riduzione delle emissioni di gas serra; le prospettive di un nuovo regime internazionale post-Kyoto. Nuove normative ambientali e sanitari dei prodotti petroliferi; Nuove direttive europee e internazionali e gli accordi in campo energetico; Una nuova politica energetica.

Sicurezza, energia e conflitti

Molti conflitti e guerre nel passato sono state causate dal problema dell’ energia e dalle questioni ambientali; è probabile che questa situazione si ripeta anche in futuro, a meno che le misure di sicurezza siano implementate e adeguate da strumenti di negoziazione e di relazioni internazionali che  in questo settore possono svilupparsi e attuarsi.  

Unit 8 (30 ore)- I Sistemi di gestione ambientale Caratteristiche:

In questa Unit si intende creare/migliorare la conoscenza dei principali sistemi di gestione ambientale approfondendone le modalità di applicazione, il ruolo della volontarietà delle scelte in relazione al perseguimento della qualità e concorrenzialità dei prodotti. Tali aspetti saranno affrontati in stretta connessione con gli aspetti riguardanti la gestione del settore energetico.

Contenuti: I sistemi di certificazione

  • Norme e certificazione di sistema e di prodotto: EMAS e Ecolabel;
  • La norma internazionale UNI EN ISO 14001:2004;
  • Lo sviluppo dei documenti del Sistema di Gestione Ambientale;
  • Principi innovativi della futura ISO 14001:2015;
  • Rapporti tra SGA e il D.Lgs. 231/01 sulle responsabilità amministrativa aziendale;
  • L’iter di certificazione del Sistema di Gestione Ambientale;
  • Il sistema di accreditamento;

Il Life Cycle Assessment (LCA)

  • Introduzione al concetto di LCA;
  • Obiettivi di uno studio LCA;
  • Norme di riferimento;
  • Metodologia: struttura di uno studio LCA;
  • Strumenti e database;
  • Reporting;
  • Supporto al R&D;
  • Dichiarazioni ambientali di prodotto;
  • Integrazione con la comunicazione ambientale di impresa;
  • Casi di studio; Rifiuti Napoli, sisma L’Aquila, sbarchi Lampedusa, ILVA Taranto.

torna su

Requisiti in ingresso

Il corso è a numero chiuso. I candidati alla frequenza del Master dovranno essere in possesso di laurea specialistica o laurea di vecchio ordinamento.

torna su

Iscrizione

Per iscriversi è necessario presentare la seguente documentazione:

– Domanda di iscrizione Application Form

– Fotocopia del documento d’identità

– Curriculum Vitae firmato aggiornato

La documentazione, debitamente sottoscritta, deve essere inviata mediante raccomandata a/r, o presentata direttamente, in busta chiusa e sigillata, indirizzata a: Ufficio Master – “Link Campus University” – Via Nomentana, 335 – 00162 ROMA.

Per gli ex studenti della Link Campus University è stato riservato il 50% di sconto sul costo del Master.

MODALITÀ DI AMMISSIONE

torna su

Borse di studio

BORSE DI STUDIO INPS

L’Università degli studi Link Campus University, in convenzione con INPS Gestione ex INPDAP, mette a disposizione 12 borse di studio a copertura totale per la frequenza del Master.

In data 12 ottobre 2015 è stato pubblicato il Bando unico per borse di studio a copertura totale, destinate ai figli ed orfani di dipendenti e di pensionati della Pubblica Amministrazione (scarica il bando).

 

AMMISSIONE AL BANDO BORSE DI STUDIO INPS

Per i requisiti di accesso, la domanda e le modalità di partecipazione clicca qui.

I termini per la presentazione della domanda per le borse  di studio sono scaduti.    

BORSE DI STUDIO LINK CAMPUS UNIVERSITY

L’Università degli studi Link Campus University ha indetto un bando di concorso per l’assegnazione di 8 borse di studio per l’anno accademico 2015-2016, a copertura totale o parziale della quota di partecipazione al Master di II livello in Joint Energy Environment Management in Italy and Mediterranean Area.

SCARICA_BANDO PULSANTE_SCARICA_LADOMANDA ridotto

AMMISSIONE AL BANDO BORSE DI STUDIO LINK CAMPUS UNIVERSITY

Per tutte le informazioni clicca qui.

I termini per la presentazione della domanda per le borse  di studio sono scaduti.

Avviso pubblicazione della graduatoria delle prove di selezione bando Link Campus.   pulsante_scarica_pdf ridotto

torna su

 

 

Contatti

PER INFORMAZIONI E ASSISTENZA

Ufficio Postgraduate

e-mail: master@unilink.it

tel: 06 40400210/213/230/238

cell. 3316614344

torna su