MedINT e CBRN – minacce e sicurezza nazionale, risorse, analisi e prevenzione

950x400-medint-e-cbrn-minacce-sicurezza-internazionale

Sabato 17 Dicembre 9,30 – 17,00

Università degli Studi Link Campus University

Via del Casale di San Pio V , 44, Roma

 

 

Nell’ambito delle attività del Master di II livello in Analisi Comportamentale e Scienze Applicate all’Intelligence e Homeland Security, il 17 Dicembre si tiene la giornata studio MedINT e Minaccia CBRN (Chimico-Biologico-Radiologico-Nucleare) con la Scuola Interforze per la Difesa NBC – Ministero della Difesa.

Una giornata di studio per valutare le minacce e le procedure di prevenzione, sottolineando le dinamiche di valutazione e analisi delle informazioni.

Quali sono le attività di raccolta, valutazione, analisi ed interpretazione di tutte le informazioni mediche, bio-scientifiche, epidemiologiche ed ambientali, su un determinato Paese o regione geografica, direttamente o indirettamente correlati alla salute umana e rilevanti per gli interessi nazionali, in campo civile e militare? Il Ministero della Difesa sostiene che “uno dei requisiti essenziali del supporto sanitario nel processo decisionale è la disponibilità di informazioni sanitarie affidabili, tempestive, specifiche e applicabili alle analisi di intelligence, dalla fase iniziale di pianificazione per tutta l’operazione, così come durante e dopo lo schieramento in teatro”.

La capacità di Medical Intelligence include la valutazione dei rischi da malattie infettive, da problematiche ambientali e industriali pericolose per la salute, da minacce alla salute pubblica, da CBRN, nonché una valutazione delle capacità sanitarie delle nazioni ospitanti, attori civili e oppositori. Tutti questi fattori devono essere valutati al fine di assicurare che il supporto sanitario fornito soddisfi le probabili esigenze della forza impiegata.

La capacità di Medical Intelligence contribuisce alla preparazione del contesto operativo e del concetto generale di protezione della forza. Quali sono le minacce CBRN e le eventuali crisi di tipo Chimico-Biologico-Radiologico-Nucleare, con attenzione al fattore terrorismo? Quali le capacità tecnico-operative? Riflessioni che hanno l’obiettivo di indicare come utilizzare gli indicatori, elementi-chiave di informazione che direttamente o indirettamente riflettono l’intenzione o le capacità di un potenziale avversario di mettere in atto la minaccia.

 

Responsabile didattico scientifico

Dott.ssa Paola Giannetakis

 

Per info: sci_int@unilink.it