Scopriamo MakeSense, global community di imprese sociali

Oggi vi parliamo di MakeSense. Qualche giorno fa abbiamo dedicato la copertina di The New Winning Generation a Christian Vanizette, uno dei fondatori di questo network per condividere idee e soluzioni per attività di imprenditoria sociale. Gli altri due sono Chloe Hermanovich e Lorena Luna. Il loro obiettivo, in realtà, è più ampio: non vogliono soltanto aiutare le imprese sociali, ma permettere loro di cambiare concretamente il mondo. In meglio, naturalmente.

La loro idea è nata dalla certezza che sia possibile creare modelli di business innovativi con cui vincere le sfide del presente. Come? Connettendo le persone che sono strettamente coinvolte e fornendo gli strumenti per superare i problemi d’impresa. In soli tre anni, MakeSense ha mobilitato più di 15.000 persone in più di 600 workshop con cui ha aiutato a crescere e svilupparsi circa 450 imprese sociali in 86 città del mondo. Numeri che parlano di una comunità globale. Una comunità che cresce giorno dopo giorno raggiungendo nuove città, cercando nuovi imprenditori sociali, strutturando partnership e generando nuove soluzioni. Tra i soggetti di questa community mondiale c’è anche Link Campus University, nominato advisor per la creazione di MakeSense Italia. Di seguito un video Manifesto di MakeSense.