Gli studenti al Seminario Federalista di Ventotene 3-6 settembre 2014

Quest’ano il tradizionale Seminario Federalista di Ventotene si è arricchito con la presenza di studenti della Link Campus University, dal 3 al 6 settembre, che hanno seguito e superato il Corso di Diritto dell’Unione Europea.

seminario federalistaI giovani hanno potuto rivivere i momenti che hanno portato i promotori del sogno europeo a preparare il Manifesto che poi è diventato il vademecum della nuova realtà comunitaria.

Al seminario hanno partecipato giovani provenienti da ogni parte d’Europa ed è stato anche un momento di socializzazione e di scambi culturali sopratutto con la partecipazione ai laboratori che venivano seguiti dai docenti.
Vi sono state visite istituzionali da parte di parlamentari europei e del’emerito Ministro Saccomanni che hanno portato le loro esperienze politiche in ambito comunitario. Il Prof. Franco Ciufo ha rappresentato la Link Campus University ed oltre alla relazione tenuta ha portato i saluti del Prof. Vincenzo Scotti e di tutto lo staff Accademico e Amministrativo.

I temi del seminario sono stati molti e molto interessanti: l’incontro è iniziato con una introduzione storica partendo dalla dichiarazione di Schumann del 1950 fino ad arrivare ala guerra in Iraq ed alla lotta al terrorismo per poi approfondire con la discussione della difesa e del perché l’Europa può fare meglio degli stati singoli. Si è discusso del cambio dell’economia mondiale e di come ciò abbia condotto ad una crisi economica internazionale, ed alla moltiplicazione delle are in conflitto.

seminario federalista ventotene cartaPer quanto riguarda l’Europa si è parlato dei fondamenti della politica estera – libertà ed inviolabilità dei diritti del’Uomo – e della PESC.
Nella giornata del cinque settembre è stato sottoscritto il gemellaggio tra il comune di Ventotene e il comune di Chivasso. Chivasso è una cittadina piemontese nella quale è stata firmata la Dichiarazione di Chivasso nel 1943 che ha portato, successivamente, alla formulazione degli articoli 5-6 della Costituzione.

E’ seguito l’intervento del’Ex Ministro Sacomanni, il quale ha toccato principalmente due argomenti:

  • l’Europa ha una crisi strutturale nel fornire lavoro e conoscenza ai giovani;
  • Economia monetaria e le regole di bilancio nazionali.

Il Movimento dei federalisti ha proposto di impiegare fondi pubblici per creare posti di lavoro per i giovani con uno stanziamento di 40 miliardi in 3 anni per ricerca, innovazione, sviluppo.

Hanno inoltre espresso una forte volontà nel volere ottenere gli obiettivi scritti nel’articolo 3 del TUE:

  • Sviluppo sostenibile;
  • Crescita economica equiilbrata;
  • Economia sociale di mercato;
  • Piena occupazione;
  • Tutela e miglioramento della qualità dell’ambiente.

seminario federalista ventotene

Ventotene oggi è una meravigliosa isoletta in mezzo al Mediterraneo ma durante il Ventennio Fascista fu un luogo di pena e di dolore. Infatti su questo scoglio furono confinati molti oppositori del regime tra cui Altiero Spinelli, Ernesto Rosi, Eugenio Colorni e Ursula Hirschmann che impegnarono questa permanenza forzata per gettare le fondamenta del’Unione Europea con la realizzazione del Manifesto.

Il meraviglioso Seminario Federalista 2014 si è concluso con l’assegnazione del premio giornalistico “Altiero Spinelli” e con la deposizione di una corona di fiori sulla tomba del grande Europeista le cui spoglie mortali riposano nel piccolo cimitero del’isola.

Hanno partecipato al Seminario Edoardo Bisogni, Federico Bonarota, Pietro Rezza, Piermario Tarantino, Gian Maria Saponaro e Giada Saponaro.