Lo sport come stile di vita in Europa. A Firenze i docenti della Link Campus University

Sabato 15 novembre 2014 a Firenze  (Palagio dei Capitani di Parte Guelfa), a  partire dalle 10:30, la Sport 3.0 Foundation (in collaborazione con l’Agenzia Nazionale per i Giovani) organizza un convegno con alcuni autorevoli interpreti dello scenario sportivo e dirigenziale del paese per fare domande e dare risposte – in maniera squisitamente costruttiva – sul futuro dello sport italiano e, in special modo, sulla sua ricaduta sociale.

Il giornalista Rai Duilio Giammaria sarà arbitro di una giornata che vedrà alternarsi sul palco (per l’occasione allestito in maniera da evocare realmente uno spogliatoio) tanti “giocatori” che, come in una squadra, serviranno passaggi per i propri compagni con l’obiettivo, ultimo, di andare a segno. Il moderatore condurrà l’ampia e ricca platea di relatori attraverso vari percorsi e a ciascuno di loro verrà chiesto di dare il proprio suggerimento, mirato, su un tema; facendo riferimento  alle parole chiave su cui Sport 3.0 Foundation ha costruito la propria “mission”: rete, visione, progetto, tempi, previsione, società, economia, welfare, wellness, attività fisica, prevenzione, demografia e stili di vita.

A Firenze si parla di sport, in particolare legato al benessere psicofisico: è proprio la ricaduta sociale dell’attività fisica a costituire la base vocazionale di Sport 3.0 Foundation, che nasce con l’intento di diventare un centro studi destinato a occuparsi proprio degli stili di vita. Con cadenza annuale, la Fondazione porterà i risultati degli studi condotti; un modo per aiutare (anche) a delineare il futuro.

 A dare il calcio di inizio sarà Fabio Pagliara, segretario generale FIDAL (Federazione di Atletica Leggera) e presidente di Sport 3.0 Foundation. Alla presenza del Sindaco di Firenze Dario Nardella, del sottosegretario alla presidenza del Consiglio Sandro Gozi e di tanti ospiti, come il capo di gabinetto CONI, Francesco Soro e il direttore di ANG, Giacomo D’Arrigo.

Gli interventi della Link Campus University

Al convegno di Firenze interverranno anche docenti della Link Campus University e componenti del comitato scientifico IDEMS, Istituto di Diritto e Management dello Sport: Pierluigi Matera, Enzo Corso, Marco Giunio De Santis, Diana Bianchedi, Fabio Pagliara, Francesco Soro e Roberto Maxia. Durante le quattro sessioni nelle quali si affronteranno temi che, alla chiusura dei lavori, produrranno il primo manifesto di Sport 3.0 Foundation.

L’Università ha sviluppato negli anni una forte competenza in materia di Sport, sia sul lato manageriale che su quello giuridico. Link Campus University ha al suo attivo 3 edizioni dell’MBA in Diritto e Management dello Sport ed è già pronta a partire la quarta edizione (febbraio 2015) con numerose borse di studio: 8 borse, a copertura totale e parziale, saranno erogate dall’Ateneo e 5 borse di studio a copertura totale saranno erogate dall’Inps, queste ultime destinate ai figlie e agli orfani dei dipendenti pubblici.

L’Ateneo ha altresì ampliato l’offerta formativa sui corsi di laurea e laurea magistrale dedicando uno spazio importante allo sport: il Corso di Laurea in Economia Internazionale – curriculum Economia e Politiche dello Sport e il Corso di Laurea Magistrale in Gestione Aziendale – curriculum Sport Business Management si stanno rivelando vincenti, considerati  gli interessanti sbocchi professionali che il settore offre. Le iscrizioni per entrambi i corsi sono ancora aperte, con borse di studio al mertito.

Scarica il programma del convegno