Tutti i numeri della Maker Faire 2014

Grande successo di pubblico e di critica per l’edizione della kermesse europea che dal 3 al 5 ottobre, all’ l’Auditorium Parco della Musica, ha portato l’innovazione digitale in cima al mondo. E la Link Campus University c’era con i suoi progetti più smart.

Un evento da record. A più di un mese dalla conclusione della seconda edizione della  – The European Edition, la fiera curata da Massimo Banzi e Riccardo Luna e promossa dalla Camera di Commercio di Roma, ecco qualche numero che rende orgogliosi.

L’innovazione passa attraverso il mondo della ricerca e dell’Università ed è per questo che Link Campus University è stata tra i 29 espositori Maker Faire (insieme ad Associazioni, Istituti di Istruzione Superiori e Università) a rendere l’Auditorium Parco della Musica palcoscenico del più grande evento innovativo e creativo d’Europa. Con i ricercatori del DASIC, Digital Administration and Social Innovation Center, Link Campus University ha presentato, con successo, progetti intelligenti ad una platea di 90.000 visitatori incuriositi e appassionati: tra i quali si segnalano 52.000 tra paganti e ospiti (più del doppio del 2013), 15.000 studenti (per l’”education day”), quasi 10.000 in più della scorsa edizione, 4.000 partecipanti agli eventi dell’Innovation Week (27 settembre-5 ottobre). Solo per l’Opening Conference in sala Sinopoli il 2 ottobre erano presenti 1.500 persone a dare il “bentornato” alla Maker Faire. Oltre 500 tra blogger e giornalisti accreditati: l’Huffinton post e Libération France hanno parlato in questi termini dell’edizione romana della kermesse, la terza al mondo per grandezza preceduta solo dalle americane di New York e Silicon Valley.

“In the Maker scene people don’t just debate like us writers do; they really do things. Enough with the talk; I went to Maker Faire Roma 2014, and now, come what may, I want to try things out.” Jasmina Tesanovic, Huffington Post
“La chambre de commerce de Rome a voulu envoyer un message clair : face à la crise, l’innovation et son potentiel de production de biens de consommation sont des leviers pour encourager la création d’entreprise et dynamiser l’économie”. Lucine Morin, Libération

Potere dell’Innovazione, potere dell’ingegno. La Maker Faire, una grande festa, alla quale Link Campus University ha partecipato, e parteciperà, presentandosi con il miglior biglietto da visita: l’ entusiasmo degli studenti, l’entusiasmo della winning generation.