Una formazione economica attenta all’internazionalizzazione e all’innovazione

Qualche giorno fa all’hangar Bicocca di Milano, nel pieno dei lavori dei 500 esperti sul tema “Nutrire il pianeta, Energia per la Vita” dell’Expo 2015, l’economia è stata posta al centro della discussione da un videomessaggio di Papa Francesco che ha rivolto ai presenti un invito a non cedere “all’economia dell’esclusione e della iniquità”.

 

Papa Francesco ha continuato dicendo: “Da dove deve partire una sana politica economica? Su cosa si impegna un politico autentico? Quali i pilastri di chi è chiamato ad amministrare la cosa pubblica? La risposta è precisa: la dignità della persona umana e il bene comune. Purtroppo, – ha aggiunto – questi due pilastri, che dovrebbero strutturare la politica economica, spesso sembrano appendici aggiunte dall’esterno per completare un discorso politico senza prospettive né programmi di vero sviluppo integrale”.

 

Il discorso è chiaro. La complessità e la dinamicità dell’economia chiama a operare nel segno della responsabilità e della professionalità. Per queste due ragioni Link Campus University ha creato una nuova offerta formativa di settore, basata sull’internazionalizzazione e sull’innovazione, due fattori senza i quali non si può parlare di scelte e soluzioni responsabili nell’economia contemporanea, nella quale i vecchi modelli non sono sempre in grado di fornire una risposta alle aziende private e al pubblico.

 

Una formazione attenta al lavoro tanto da presentare quattro curricula a seconda dei diversi settori di applicazione: