Al via la terza edizione della ricerca “Generazione Proteo”

Dopo il grosso successo registrato lo scorso anno con la ricerca “Generazione Proteo. Giovani italiani: solisti fuoriclasse”,nei prossimi mesi verrà presentata la terza edizione dell’indagine. Sono stati oltre 10.000 i giovani intervistati quest’anno, attraverso un nutrito questionario distribuito nelle principali regioni italiane quali: Calabria, Campania, Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sicilia, Toscana, Veneto. I temi affrontati spaziano dal terrorismo all’immigrazione, dal bullismo ai social network, dall’universo valoriale alle aspettative lavorative.

 

I numeri danno l’idea di un progetto in continua crescita. Erano stati 2.500, infatti, gli studenti tra i 17 e i 19 anni intervistati lo scorso anno. Quest’anno sono il quadruplo.

L’Osservatorio Generazione Proteo, nato nel 2012, costituisce il primo Osservatorio di studio e analisi delle tematiche afferenti all’universo giovanile che ha avuto il merito di mettere in relazione e comunicazione, attraverso un ideale “ponte”, due istituzioni: scuola e università. È per questo che l’Osservatorio ha voluto avvalersi del prezioso contributo di Dirigenti scolastici e docenti degli Istituti secondari di secondo grado che, insieme a docenti e ricercatori della Link Campus University, compongono il Comitato Scientifico, motore propulsore dell’Osservatorio.

Annualmente l’Osservatorio, istituito in seno a Link Lab, il Laboratorio di Ricerca Socio Economica dell’Università, conduce un’approfondita indagine conoscitiva sull’universo giovanile e nello specifico sugli studenti di 4° e 5° anno della Scuola Secondaria di secondo grado, pubblica e privata, e i cui risultati vengono presentati alle scuole, alla stampa e all’opinione pubblica, ricevendo massima attenzione da parte dei mezzi di comunicazione, sempre molto interessati alle tematiche e ai risultati diffusi dall’Osservatorio.

 

Nella sua natura di ponte, tra il mondo scolastico e quello universitario, l’Osservatorio ha altresì formalizzato un Accordo di Rete con l’Università Link Campus University che consente di formulare e sviluppare progetti formativi ed educativi e di inserire il progetto “Osservatorio Generazione Proteo” all’interno dei POF scolastici.