CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN AUDIT E CONTROLLI DI PRIMO LIVELLO DEI FONDI DELL’UNIONE EUROPEA

a.a. 2019/2020

IL CORSO

La continua evoluzione delle linee di bilancio dell’Unione Europea negli ultimi anni e la programmazione dei fondi per l’attuale periodo 2014 – 2020 ed il prossimo periodo 2021 – 2027, unitamente a nuovi programmi informatici sempre più sofisticati e complicati, hanno fatto maturare l'esigenza di una formazione pensata per l'attività di Audit e controllo di primo livello degli interventi co-finanziati con risorse dell’Unione Europea.

Una formazione altamente qualificata, che non trascuri anche la dimensione pratica, aggiornata sulle metodologie per migliorare i controlli di primo livello per contenere il fenomeno delle frodi comunitarie in Italia, in uno scenario sempre più competitivo e complesso che esige livelli di preparazione e di professionalità elevati.

La materia è oggi disciplinata da un quadro normativo molto articolato, che risponde a regole sia comunitarie, che nazionali e regionali, rendendo elevato il rischio di confondere i vari piani e di incorrere anche in errori e omissioni che in alcuni casi portano alla revoca del finanziamento. In tale ottica il Consiglio Nazionale dei commercialisti italiani, istituito presso il Ministero della Giustizia, ha promosso un progetto - sostenuto dal Comitato per la lotta contro le frodi nei confronti dell'Unione Europea (Colaf), istituito presso il Dipartimento delle politiche europee della Presidenza del Consiglio dei ministri e l’Agenzia per la Coesione Territoriale insieme alla Segreteria Tecnica P.R.A. – che prevede un percorso volto all’omogeneizzazione e alla semplificazione dei controlli, che consenta, nella prossima programmazione 2021/2027, di garantire competenze specialistiche in materia di controlli di primo livello, con ricadute importanti sul sistema di gestione dei Fondi strutturali.

Presentazione: 16 gennaio 2020, ore 16:30
Inizio: 14 febbraio 2020, ore 14
Frequenza: venerdì orario 14-18:30 / sabato orario 9-13:30

COSTI

Il costo promozionale per gli iscritti all'Ordine dei commercialisti è di 1.900,00 €
Per i non iscritti all’Ordine è di 2.300,00 €

ISCRIZIONI

Per informazioni su iscrizioni, scrivi a:
segreteriapostgraduate@unilink.it

 

OPPURE TI ASPETTIAMO PRESSO LA NOSTRA SEDE:
Link Campus University
Via del Casale San Pio V, n. 44
00165 – Roma

PROGRAMMA

1. La programmazione finanziaria europea per il periodo 2014-2020 e per il periodo 2021-2027 (12 ore)

  • Le risorse finanziarie dell’Unione Europea
  • I fondi a gestione indiretta: fondi strutturali e di investimento europei (SIE)
  • I fondi a gestione indiretta: la cooperazione territoriale europea (CTE)
  • I fondi a gestione diretta
  • I fondi per l’azione esterna dell’Unione Europea
  • La Programmazione dell’Unione Europea per il periodo 2021 – 2027

2. La gestione dei Programmi e dei Progetti cofinanziati con Fondi dell’Unione Europea (12 ore)

  • “Start - Up”
  • La gestione del progetto (Project Management PM)
  • Il monitoraggio e la valutazione
  • La gestione finanziaria (Financial Management FM)
  • La comunicazione
  • Il controllo
  • La chiusura del progetto
  • Le attività dell’Autorità di Gestione
  • Le attività dell’Autorità di Certificazione
  • Le attività dell’Autorità di Audit

3. Quadro normativo in materia di contratti pubblici tra codice appalti e discipline dell’anticorruzione, trasparenza e privacy (12 ore)

  • Norme di diritto europeo e sentenze della Corte di Giustizia UE
  • D. Lgs. n. 50/16 e riforma 2019
  • Piano di prevenzione della corruzione
  • Rapporto tra trasparenza, diritto di accesso e tutela della privacy dei dati dell’appalto
  • Le fasi, gli atti e le competenze dell’operazione contrattuale
  • Le fasi dell’appalto
  • L’adozione e la firma dei provvedimenti
  • L’affidamento dei contratti pubblici sopra e sotto la soglia comunitaria: criticità
  • Il nuovo regime delle comunicazioni elettroniche
  • Adempimenti di pubblicità delle gare
  • Quantificazione dell’appalto come presupposto della corretta procedura d’appalto
  • Requisiti degli operatori economici: verifiche e valutazioni delle stazioni appaltanti alla luce della riforma 2019
  • Consorzi e ATI
  • Valutazione delle offerte, l’offerta economicamente più vantaggiosa e il prezzo più basso, le verifiche di anomalia
  • Dall’aggiudicazione alla stipula del contratto
  • Ruolo del RUP
  • Disciplina delle varianti
  • Collaudo e verifiche di conformità
  • Subappalto

4. I Controlli di Primo Livello (12 ore)

  • I sistemi di Controllo di Primo Livello relativi ai diversi strumenti finanziari e Programmi dell’Unione Europea
  • Quadro normativo di riferimento
  • Inquadramento generale dei controlli di primo livello
  • I controlli di primo livello tecnico - amministrativo e contabili
  • Procedure per lo svolgimento delle verifiche tecnico-amministrative e contabili
  • Controlli di primo livello su Aiuti di Stato
  • Controlli di primo livello per tipologie di intervento
  • Controlli in applicazione delle opzioni di semplificazione dei costi
  • I controlli in loco:
    • 1. Modalità di selezione del campione
    • 2. Analisi dei rischi
    • 3. Metodologia di campionamento
    • 4. Campionamento supplementare
  • Verifiche di gestione sugli indicatori
  • Modalità e tempistica delle verifiche di gestione
  • Esito del controllo di primo livello

5. Audit (12 ore)

  • Quadro normativo di riferimento in materia di Audit
  • L’Autorità di Audit
  • La metodologia e le procedure di Audit
    • Audit dei sistemi
    • Il campionamento
    • Audit delle operazioni
    • Audit dei conti
    • Strumenti finanziari
    • Analisi degli esiti dell’Audit
    • Attività di reporting
    • Follow-up e monitoraggio delle azioni correttive
  • Adempimenti relativi alle attività di controllo
    • Relazione Annuale di Controllo (RAC)
    • Parere Annuale
    • Presentazione dei documenti di chiusura e pagamento del saldo finale

6. Valutazione dei rischi di frode e misure antifrode efficaci e proporzionate (12 ore)

  • Definizioni
    • Definizione di irregolarità
    • Definizione di frode nel trattato
    • Definizione di corruzione
  • Autovalutazione dei rischi di frode
  • Orientamenti sui requisiti minimi relativi a misure antifrode efficaci e proporzionate
    • Politica antifrode
    • Prevenzione
    • Lo strumento ARACHNE
    • Individuazione e segnalazione
    • Indagini, rettifiche e azioni penali
  • Audit dell'Autorità di Audit relativo alla valutazione dei rischi di frode effettuata dall'Autorità di Gestione e alle misure antifrode adottate
  • Esercitazioni pratiche e simulazioni su Audit e Valutazione dei rischi di frode e misure antifrode efficaci e proporzionate (Audit – Procedure e strumenti (Modulistica; Campionamenti, Controlli, Rapporti…).

7. Esercitazioni pratiche e simulazioni (12 ore)

  • Controlli di primo Livello, Procedure e strumenti (Modulistica; Check lists, Certificati, Rapporti…)

METODOLOGIE DI STUDIO

Saranno utilizzate metodologie formative attive: brainstorming, discussioni guidate, simulazioni e lavori di gruppo, utili a favorire la partecipazione dei corsisti durante un processo di apprendimento che vuol essere esperienziale e cognitivo allo stesso tempo.

Verranno, inoltre, implementate modalità di Coworking per permettere ai partecipanti di lavorare concretamente su ipotesi progettuali, suddivisi per gruppi di competenza, ma con condivisione di obiettivi e valori, sviluppando sinergia al fine di valorizzare i talenti.

Durante le attività formative, in particolare nell’ultimo modulo, saranno realizzate delle esercitazioni didattiche tarate su argomenti chiave, per apprendere le metodologie di formazione della documentazione e di utilizzo della modulistica previste dalla Regolamentazione.

COMITATO SCIENTIFICO E DIREZIONE D’AULA

Comitato Scientifico:

Marco Ginanneschi
Barbara Togna
Pietro Gargiulo
Francesco Paolo Tronca

Direzione scientifica:

Marco Ginanneschi

Coordinamento didattico:

Nicole Conte
Vincenzo Parisi

DOCENTI

Il Corso prevede di utilizzare nel corso delle attività formative docenti dell’ateneo ed esperti in materia di progettazione, programmazione, gestione e controllo degli interventi cofinanziati con fondi dell’Unione Europea, tra i quali:

Dott. Marco Ginanneschi
Avv. Barbara Togna
Ing. Luca Attardi
Avv. Federica Foglietti
Ing. Patrizia De Iulis

OBIETTIVI

Chi intende operare nel campo dell’Audit e del controllo di primo livello sui Fondi dell’Unione Europea deve possedere competenze idonee a garantire prestazioni in linea con i previsti standard omogenei sul territorio nazionale, al fine di poter richiedere l’iscrizione nell’istituenda sezione di professionisti specializzati in gestione e controllo dei programmi e dei progetti.

In tale ottica, il Corso intende fornire ai professionisti iscritti gli strumenti di carattere teorico e metodologico funzionali a rafforzare e migliorare i controlli di primo livello per contenere il fenomeno delle frodi comunitarie e ridurre al minimo gli errori e le altre irregolarità che si riscontrano sull’utilizzo dei Fondi dell’Unione Europea.

Il Corso propone un percorso di Alta Formazione Specialistica sulle metodologie e sulle tecniche di gestione e controllo dei Programmi e progetti cofinanziati con fondi dell’Unione Europea, anche con l'obiettivo di migliorare la capacità di contribuire al rafforzamento della capacità amministrativa delle Amministrazioni che si avvarranno delle prestazioni professionali dei discenti formati, i quali avranno la responsabilità di agire nell’interesse pubblico, di rispettare i principi di integrità, di obiettività, di indipendenza, di riservatezza, di diligenza e di fornire prestazioni competenti e qualitativamente elevate.

 


CONDIZIONI GENERALI

Gli importi versati non saranno in alcun caso restituiti, nemmeno laddove l’interessato rinunci alla frequenza o manifesti l’intenzione di rinunciare al corso. La Link Campus University si riserva la facoltà di rinviare o annullare il corso programmato in caso di non raggiungimento di un numero minimo di partecipanti restituendo le quote versate. E' possibile accedere al corso dopo il suo inizio in tale caso, l'iscritto dovrà corrispondere nei tempi che saranno indicati l'intera quota di iscrizione senza alcuna possibilità di riduzione o pagamento parziale.

 

Scarica la locandina.