CORSO DI FORMAZIONE IN
GRAFOLOGIA FORENSE

a.a. 2019/2020

IL CORSO

Il Corso di Formazione in Grafologia Forense offre un programma di studio e di approfondimento finalizzato alla conoscenza teorico pratica di metodi e tecniche applicative utili al raggiungimento del livello formativo richiesto dall’area professionale della consulenza grafologica. Tra gli obiettivi c'è quello di consentire ai partecipanti di iniziare ad acquisire le competenze necessarie per poter svolgere, dopo un successivo periodo di formazione, l’attività professionale in un importante settore di impiego delle tecniche grafologiche, quello peritale-giudiziario.

La grafologia, studiando il movimento della scrittura, rappresenta un approccio scientifico alla valutazione della personalità e alle analisi investigative. La scrittura manuale costituisce l'impronta unica e irripetibile di ogni individuo, essa risalta le peculiarità intellettive e temperamentali di ciascuno.
La grafologia, infatti, è particolarmente adatta anche per il supporto scolastico, indicata come un valido strumento di orientamento. Qualsiasi scelta implica l’individuazione di un percorso preciso e sapersi orientare, rappresenta il passo fondamentale per il raggiungimento delle proprie aspirazioni.

Si individua l’importanza della conoscenza di questa disciplina umana per potersi formare in una professione sempre più richiesta nei contenziosi giudiziari e non solo.
Il grafologo giudiziario traduce al Giudice (così come agli avvocati) tutti quei dati specifici e specialistici di una scrittura che questi non potrebbe percepire con i sensi comuni, e la rilevanza del suo intervento nei processi è stata più volte evidenziata dalla giurisprudenza, come nella sentenza della Cassazione penale, sez.I, n. 24667 del 15/6/2007 con la quale la Suprema Corte ha annullato la sentenza della Corte di Appello in sede di giudizio di revisione, avendo ritenute travisate, si legge: “..le risultanze di un significativo e decisivo elemento di prova acquisito agli atti del processo(..) consistente nella relazione peritale circa l’indicazione di identità grafica dei tracciati in comparazione”.

Si individua l’importanza della conoscenza di questa disciplina umana per potersi formare in una professione sempre più richiesta nei contenziosi giudiziari.
 

GLI OBIETTIVI

  • La conoscenza delle principali teorie sull’analisi delle scritture e delle forme grafiche e sulle tecniche grafologiche;
  • lo studio della personalità individuale espressa attraverso il tratto grafico;
  • lo studio dei metodi e dei contenuti scientifici nelle competenze professionali delle consulenze grafologiche in ambito forense;
  • lo studio delle singole scritture: dalla scrittura spontanea alla scrittura artificiosa.

 

I DESTINATARI

Il Corso si rivolge a laureati e laureandi in Lettere, Giurisprudenza, Scienze della Formazione e dell’Educazione, Sociologia, Psicologia, Medicina e Chirurgia e Lauree equipollenti e ai diplomati con CV idoneo. Inoltre, è rivolto agli esperti in Criminologia, a tutti gli appartenenti alle Forze dell’Ordine (in possesso di laurea o diploma di scuola media superiore). Ulteriori richieste di accesso verranno valutate dalla Direzione del Corso.

Il Corso è a numero chiuso per un massimo di 20 iscritti.

La partecipazione al Corso di Formazione e il superamento della prova finale consentiranno il rilascio, da parte dell'Università degli Studi Link Campus University, di un attestato di partecipazione e l'attribuzione di 12 crediti formativi.

ORGANIZZAZIONE DIDATTICA

Il Corso ha una durata di 60 ore suddivise in 4 moduli.
Le lezioni si terranno a week-end alterni il ‪venerdì pomeriggio‬, dalle ore ‪14:30‬ ‪alle 18:00‬ ed il sabato dalle ore ‪09:30‬ ‪alle 18:00‬.

Attività laboratoriali: Crime Lab Link Campus University

 

ISCRIZIONI

Per informazioni su iscrizioni:
Dott. Giulio De Luca
Email: g.deluca@unilink.it
Tel: (+39) 346 6342 643

Dott. Federico Palazzo
Email: f.palazzo@unilink.it
Tel: (+39) 327 7433222

PROGRAMMA


Modulo 1

Venerdì 13 marzo dalle ore 14:30 alle ore 18:00‬

  • Presentazione del corso e dei docenti
  • Psicofisiologia della motricità grafica
  • Strutture e funzione delle cellule del sistema nervoso
  • La struttura del sistema nervoso
  • Controllo cerebrale del movimento
  • Strutture deputate all’atto dello scrivere
  • Invecchiamento cerebrale e scrittura

Sabato 14 marzo dalle ore 9:30 alle ore 18:00‬‬

  • Cenni di Storia della grafologia
  • La grafologia Morettiana
  • Temperamenti Morettiani
  • Traccia per l’analisi della scrittura
  • Pulver
  • Semeiotica Morettiana
  • Combinazione dei segni
Modulo 2

Venerdì 27 marzo dalle ore 14:30 alle ore 18:00‬

  • Introduzione alla grafologia giudiziaria
  • Supporti e strumenti grafici
  • Principi e leggi della scrittura
  • Lo studio del tracciato
  • Tecniche di imitazione e dissimulazione
  • Ambiti di applicazione della grafologia peritale
  • Semeiotica Morettiana

Sabato 28 marzo dalle ore 9:30 alle ore 18:00‬‬

  • Come si redige una perizia grafica
  • Il Perito nella dialettica processuale
  • La formazione della prova scientifica
  • Analisi di gruppo di una scrittura
Modulo 3

Venerdì 17 aprile dalle ore 14:30 alle ore 18:00‬

  • Combinazione dei segni
  • Analisi grafologica di personaggi noti

Sabato 18 aprile dalle ore 9:30 alle ore 18:00‬‬

  • Principi di fotografia forense nell’analisi documentale strumentazione e tecniche rilevazione documentale
  • Difficoltà nella scrittura nell’età evolutiva
  • Scritture
Modulo 4

Venerdì 8 maggio dalle ore 14:30 alle ore 18:00‬

  • Il Testamento
  • Le scritture anonime

Sabato 9 maggio dalle ore 9:30 alle ore 18:00‬‬

  • Esercitazioni pratiche
  • Prova finale

DOCENTI

Dott. Marco Olivieri, Grafologo Giudiziario.

Prof. Dott. Vincenzo Tarantino, Dirigente Medico, Psicologo, Grafologo giudiziario, Criminologo, Docente alla Scuola Superiore di Grafologia e alla SMO, Presidente del Centro Internazionale di Grafologia Medica (CIgME).

Dott.ssa Valentina Pietrogiacomi, Grafologo Giudiziario.

Dott. Elio Carlos Mendoza Tarantino Garofani, Giornalista, Criminologo, Grafologo Giudiziario, esperto in fotografia forense, fotografo ufficiale del CIgME.