CONSULENZA DEL LAVORO E SISTEMI DI WORKFARE

Realizzato in collaborazione con

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN CONSULENZA DEL LAVORO E SISTEMI DI WORKFARE

Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell'economia: LM-56

L'intervento formativo del corso di Laurea Magistrale consente la formazione e diffusione di conoscenze importanti per lo sviluppo dei sistemi produttivi e sociali del territorio. La consapevolezza della centralità del fattore umano nell'evoluzione dei sistemi economici e delle vocazioni produttive locali si lega infatti alla necessità di formare competenze in grado di conoscere gli strumenti, le regole ed i sistemi di promozione e gestione del mercato del lavoro, con attenzione in particolare alla funzione della consulenza del lavoro e della promozione delle misure di attivazione al lavoro, di gestione delle risorse umane e di workfare.

Il corso risponde ad una esigenza particolarmente presente in Italia e nel sistema universitario italiano, sia per quanto riguarda la formazione che per quanto attiene le esigenze del mercato del lavoro, dei servizi per l'impiego, del mondo delle professioni e del sistema delle imprese. In particolare la promozione di questa offerta formativa, evidenziata sia dalle organizzazioni dei datori di lavoro che sindacali, trova una forte adesione da parte del mondo delle professioni e delle imprese ed una precisa azione di sostegno da parte del Consiglio nazionale dell'Ordine dei consulenti del lavoro, con il quale verrà stipulata una convenzione per lo svolgimento di tirocini professionali.

Il corso si propone di fornire le conoscenze per la gestione e promozione del mercato, dei contratti e delle politiche del lavoro, con attenzione alla formazione di competenze finalizzate a sostenere l'esame di stato per l'esercizio della professione di consulente del lavoro ed attività professionali attinenti al sistema di workfare, alla gestione delle risorse umane ed alla promozione del lavoro.
La classe di laurea magistrale in LM-56 non solo nasce dall'esigenza di soddisfare le richieste del mercato del lavoro, ma anche come completamento dell'offerta formativa esistente.

Sbocchi professionali

Il corso di laurea prepara allo svolgimento della professione di consulente del lavoro ed al superamento del relativo Esame di Stato e la funzione di riferimento è pertanto quella relativa alla professione di CONSULENTE DEL LAVORO, come definita dalla normativa italiana dal punto di vista dell'accesso all'Ordine professionale.
Inoltre la formazione delle competenze del corso di laurea consente di ricoprire ulteriori ambiti professionali e funzioni che riguardano le diverse attività previste nell'ambito di un servizio per il lavoro, dall'orientamento alla gestione della domanda ed offerta di lavoro, e le attività previste internamente ad una azienda per quanto riguarda la promozione e gestione delle relazioni industriali, delle risorse umane, nonché la gestione del personale, il coordinamento e l'organizzazione di interventi e piani di formazione, di organizzazione e welfare aziendale.
Le competenze apprese riguardano anche altre funzioni presenti in importanti contesti di lavoro, come il sistema dei fondi interprofessionali e le organizzazioni sindacali e datoriali della rappresentanza, con gli enti ed organismi di loro emanazione o bilaterali.

Per quanto riguarda la seconda annualità con il semestre specialistico le competenze acquisite in materia di diritto del lavoro, di politica del lavoro e sistemi di welfare consentono la gestione delle funzioni legate alle prestazioni professionali richieste in termini di legge (decreto legislativo n.150 del 2015) ad un servizio per il lavoro pubblico o privato accreditato. Le competenze relative all'organizzazione ed al welfare aziendale ed alla gestione delle risorse umane consentono altresì di svolgere le funzioni di consulente o di responsabile per le risorse umane, sia in azienda che negli enti formativi o società di consulenza. Il corso da la facoltà agli iscritti, in possesso dei requisiti di legge, di accedere al percorso di tirocinio obbligatorio propedeutico all'esame di Stato per l'accesso alla professione di Consulente del lavoro, con competenze che riguardano in particolare la gestione dei rapporti di lavoro e la consulenza aziendale dal punto di vista contrattuale, lavoristico, previdenziale e fiscale. Si tratta di competenze che consentono lo svolgimento anche di funzioni aziendali che riguardano la gestione del personale e delle relazioni industriali.
Il laureato potrà innanzitutto assumere incarichi di esperto di analisi del mercato del lavoro e dei sistemi economici del lavoro, come specialista in alcuni ambiti di applicazione. Potrà, inoltre, assumere ruoli di analista esperto, consulente, progettista, gestore e formatore di risorse umane e manager di progetto. Tali ruoli, svolti in organizzazioni e istituzioni pubbliche, private, o del settore no-profit e nel comparto socio-assistenziale, implicheranno competenze focalizzate in almeno una delle aree relative al lavoro, alle risorse umane, alla salute, all'organizzazione e alle tecnologie di ultima generazione (APP, Social Network, Big Data) da un lato e, dall'altro, alle culture agli spazi territoriali e ai processi globali.

Il Corso di laurea magistrale in CONSULENZA DEL LAVORO E SISTEMI DI WORKFARE consente l'apprendimento e la formazione di competenze in grado di assumere funzioni nei seguenti ambiti:

  • Consulenza del lavoro,
  • Servizi per l'impiego
  • Servizi per il lavoro accreditati
  • Enti formativi
  • Aziende private
  • Organizzazioni della rappresentanza
  • Enti bilaterali
  • Fondi interprofessionali
  • Sistema della promozione sociale
  • Enti del terzo settore

Piano di studi

Modalità di svolgimento

Il corso avrà avvio nella terza settimana di Novembre, in data che sarà successivamente indicata  agli iscritti dalla segreteria del Corso, con la frequenza prevista fissata in linea di massima per due giorni consecutivi settimanali, il giovedì ed il venerdì. Nei prossimi giorni sarà comunicato sul sito del corso di Laurea il calendario accademico con tutti i docenti degli insegnamenti e dei laboratori.

Le date di esame saranno concordate direttamente con gli iscritti nell’ambito del periodo per gli appelli previsto dall’ Ordinamento universitario.

Per coloro che non sono ancora praticanti ed intendono conseguire il praticantato in consulenza del lavoro.

La frequenza del corso di laurea costituisce una modalità alternativa al tirocinio tradizionale presso lo studio. Il primi 12 mesi dei 18 complessivi si intendono ottemperati mediante la partecipazione obbligatoria alle attività laboratoriali organizzate dal Consiglio nazionale dell’Ordine dei consulenti del lavoro.

E'obiettivo del Consiglio nazionale dell'Ordine, come previsto dal Bando, insieme ai Consigli provinciali intervenire per individuare gli studi professionali che accoglieranno i tirocinanti del Corso di Laurea nel caso in cui il tirocinante non abbia uno studio dante pratica di riferimento.   Per coloro che stanno facendo il praticantato e non sono ancora consulenti del lavoro  E’ previsto, per il conseguimento dei CFU previsti dall’Ordinamento, l’obbligo di frequenza al corso ed ai laboratori, ma non è prevista una ulteriore pratica presso uno studio professionale aggiuntiva a quanto lo studente praticante già sta svolgendo.   Per coloro che sono già consulenti del lavoro  Non è previsto obbligo di frequenza alle lezioni.

Tutor E’ prevista l’assistenza di un tutor sia per i frequentanti che per i non frequentanti.

Ammissioni

Per essere ammessi al Corso di Laurea Magistrale in Consulenza del lavoro e sistemi di workfare dell’Università degli studi Link Campus University è necessario sostenere un test d’ingresso o un colloquio conoscitivo, al fine di valutare la preparazione personale dello studente.

Per accedere direttamente al Corso di Laurea magistrale occorre essere in possesso di una laurea in una delle seguenti Classi: Classe L-14: Scienze dei servizi giuridici; Classe LMG01 - Giurisprudenza; Classe L-16: Scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione; Classe L-18: Scienze dell'economia e della gestione aziendale; Classe L-33: Scienze economiche; Classe L-36: Scienze politiche e delle relazioni internazionali.

Vedi le Modalità di iscrizione al Corso di Laurea Magistrale.

Borse di studio

L'Università degli Studi Link Campus University premia gli studenti meritevoli con borse di studio a copertura parziale della retta annuale.

Per tutti gli studenti che hanno conseguito Laurea Triennale con  la votazione di 110/110 sono disponibili Borse di studio al merito a copertura del 40% della retta annuale per l’iscrizione a un Corso di Laurea Magistrale.

La Borsa di studio riconosciuta al primo anno è rinnovabile per l’anno successivo a condizione del superamento di tutti gli esami di ciascun anno con una media superiore ai 27/30.

Vedi le rette universitarie.

Studenti Link Campus University 110/110 riduzione 25%

Studenti Link Campus University voto inferiore a 110/110 riduzione 20%

Studenti provenienti da altri Atenei 110/110  riduzione 25%

Studenti provenienti da altri Atenei 105-109/110  riduzione 20%

 

Per l'anno accademico 2018-2019 l'ENPACL mette a disposizione n.30 borse di studio.

Per i criteri di accesso visitare il sito web http://www.enpacl.it/borse-di-studio

Si specifica che le borse di studio messe a disposizione da Link Campus non sono cumulabili con le borse di studio messe a disposizione da ENPACL.

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookie, leggi la cookie policy. - More Info | Close