FilmMaking

Corso di laurea in DAMS

BORSE DI STUDIO

Partecipa alle selezioni e ai laboratori gratuiti

CORSO DI LAUREA IN DAMS

Percorso FilmMaking

Classe delle lauree L-3: Discipline delle Arti figurative, della Musica, dello Spettacolo e della Moda

Il percorso di studio in FilmMaking ha l’obiettivo di formare la figura professionale del filmmaker in grado di realizzare un progetto audiovisivo, dalla genesi alla realizzazione artistica del prodotto finito, riuscendo ad occuparsi in prima persona di tutte le fasi della lavorazione.

L’offerta didattica è progettata per fornire una tipologia di conoscenza pratica alla base del profilo professionale del Filmmaker, inteso come professionista della creatività che coniuga ai saperi umanistici le abilità acquisite dietro la macchina da presa e nella direzione degli attori, nella scrittura di sceneggiature, nella gestione dei sistemi di illuminazione, di montaggio e post-produzione, e infine nella padronanza delle tecnologie digitali e degli strumenti organizzativi e gestionali dei settori cinematografico, televisivo, multimediale.

Al fine di poter sviluppare le capacità tecniche e operative, fondamentali per rendere completa la formazione teorica e critica dei media, il percorso di studio si sviluppa con una formazione fortemente caratterizzata, fin dal primo anno, dai laboratori, intesi come messa in pratica delle esperienze tecnico-teoriche, e finalizzati dunque a far gestire allo studente, in autonomia, le conoscenze acquisite nella filiera produttiva. 

GUARDA LE PRESENTAZIONI DEI CORSI

Sbocchi professionali

Le professionalità del Filmmaker e del Theatre Making operano in tutti i campi creativi: audiovisivo, teatrale e culturale.

Pertanto, un laureato in Discipline delle Arti figurative, della Musica, dello Spettacolo e della Moda può lavorare indistintamente sia nel settore più autoriale che nel settore realizzativo e produttivo degli ambiti che compongono il Sistema Cultura e Creatività italiano. 

In particolare:

  • istituzioni artistiche, cinematografiche, teatrali e musicali
  • festival di settore, compagnie artistiche
  • società e aziende di produzione e post-produzione
  • radio e televisioni pubbliche e private
  • teatri pubblici e privati
  • compagnie teatrali, musicali e balletti
  • agenzie creative e di comunicazione
  • editoria specializzata (in particolare multimediale) e web  
filmmaking2

Metodologia didattica e piano di studi

Il percorso in Filmmaking coniuga una solida formazione storico-critica di base nel campo delle discipline umanistiche alla padronanza di competenze tecniche e specialistiche nel campo delle arti performative (high skills) e all'aggiornamento rispetto alle innovazioni tecnologiche e ai nuovi linguaggi multimediali (competenze digitali).

Il percorso di studi coniuga sapere umanistico, pratica e applicazione tecnologica e si avvale delle competenze autorevoli di docenti, accademici e professionisti grazie al legame permanente con le industrie culturali regionali e al coinvolgimento di differenti Centri di Ricerca tematici di Ateneo che supportano lo studente fornendo il work flow per i moduli e i laboratori. 

Molti dei docenti collaborano come ricercatori e consulenti al Centro di ricerca tematico sullo spettacolo dal vivo Link Theatre, rafforzando in questo modo il percorso di inserimento degli studenti nel mondo del lavoro e ottimizzando l'applicazione delle conoscenze a case studies reali, legati ai progetti dello stesso Centro di ricerca.

 

La disponibilità e l’uso  costante di metodi e strumenti tecnologici innovativi ha consentito (anche durante l’emergenza) un’integrazione fluida,  continua e costante tra la presenza fisica in aula e laboratori moderni e sicuri (Safe University), la collaborazione sociale tra studenti e il tutoraggio in presenza, anche nella modalità di didattica a distanza.

Nei nuovi corsi di laurea c’è la possibilità di passare da una forma all’altra (Switch) sulla base delle esigenze, utilizzando la presenza di un sistema di sanificazione tecnologico, robotizzato e avanzato (Phygital Care).

L’intero percorso di Laurea, dall’iscrizione al conseguimento del titolo di Laurea, è certificato con tecnologia Blockchain.

Laboratori

I Laboratori della classe DAMS del Corso di Studi in Media and Performing Arts – Comunicazione e DAMS sono focalizzati su settori nevralgici del mondo della cultura e dello spettacolo. Si inseriscono all’interno del percorso formativo offrendo allo studente la possibilità di mettersi alla prova in ambiti e contesti professionali altamente specializzati.

Laboratorio di sceneggiatura, storybard

Narrare attraverso le immagini presuppone una grande capacità di scrittura e allo stesso tempo la comprensione di una struttura cinematografica con la propria grammatica, in grado di dare vita al processo creativo che è alla base dell'idea e della storia. Il laboratorio sviluppa la tecnica di scrittura della sceneggiatura e la capacità di produrre i differenti formati legati alla scrittura per il cinema.  

Laboratorio di equipaggiamenti e attrezzature filmiche

Il laboratorio permette allo studente di confrontarsi, attraverso il loro utilizzo, con la strumentazione di base in dotazione alla troupe di ripresa e comprendere quindi il legame tra i mezzi tecnici a disposizione e la resa filmica, cioè quanto la scelta dell'equipaggiamento e l'uso corretto di esso sia rilevante per la realizzazione finale.

Laboratorio di stile e tecnica di ripresa

La grammatica filmica si struttura attraverso il rapporto tra la macchina da presa e i soggetti, le inquadrature e i movimenti, che garantiscono il punto di vista del regista sulla storia narrata e accrescono lo stile. Gli studenti hanno modo di posizionarsi dietro la macchina da presa e comprendere come si sceglie l'immagine corretta per dare corpo ad una visione filmica.

Laboratorio di direzione della fotografia

L'illuminazione della scena e dei soggetti in campo appartiene al linguaggio della luce, che è complesso e presuppone conoscenze tecniche e artistiche. Con la sperimentazione sul campo lo studente ha un accesso diretto a queste problematiche e può raggiungere le competenze necessarie lavorando direttamente con la supervisione del direttore della fotografia e conformandosi con le reali esigenze del set. 

Laboratorio di regia filmica

Il laboratorio vuole mettere in campo i metodi di regia considerando tutti gli ambiti di competenza del regista: dalla capacità di catturare le immagini, la direzione degli attori sul set, la gestione della troupe e del reparto tecnico, le modalità di riprendere la scena. Attraverso la regia di brevi filmati, lo studente affronta le stesse problematiche e sotto la guida di un regista ha la possibilità di affrontare tutte le fasi di realizzazione, comprendendo a pieno la complessità di questo ruolo.

Laboratorio di videomaker per i social media

Raccontare storie, documentare la realtà, intrattenere con le immagini in movimento attraverso i social significa confrontarsi con un media giovane, complesso, con regole non scritte di non facile interpretazione ma indispensabili per poter offrire prodotti che funzionano online. Il laboratorio mette a confronto gli studenti con questo specifico linguaggio espressivo, le tecniche di storytelling e i processi di comunicazione digitale. 

Laboratorio di digitalizzazione filmica e degli audiovisivi

Il laboratorio fornisce le conoscenze tecniche sul trattamento digitale dell’immagine analogica attraverso la realizzazione di un documento audiovisivo e la ricostruzione di differenti materiali su supporto analogico, consentendo l'apprendimento di tutte le fasi di elaborazione dei documenti audiovisivi e delle tecnologie messe a disposizione dai new media e dall’elaborazione digitale dell’immagine: digitalizzazione, restauro ed editing digitale.

Laboratorio di editing

L'arte del montaggio è una capacità autoriale che necessita di grande preparazione nell'analisi critica delle sequenze, di sensibilità e di ritmo. Si tratta di una delle competenze che, oltre allo studio degli stili e dei software di gestione delle immagini, maggiormente necessitano di pratica; per questo il laboratorio si struttura interamente come una full immersion nella realizzazione di filmati appartenenti ai differenti linguaggi espressivi, al fine di imbattersi con le diverse tipologie di montaggio e comprendere di volta in volta la più adatta e funzionale al proprio prodotto audiovisivo.

Laboratorio di post-produzione e visual effetcs

Il laboratorio propone agli studenti la conoscenza, attraverso il loro utilizzo, di software di elaborazione dell'immagine digitale, al fine di imparare a gestire in autonomia gli strumenti, all’interno del processo di post-produzione, legati all’ambito del Compositing; le tecniche di manipolazione dell’immagine digitale 2D; la tecnica della Graphic Design e del Motion Graphics e tutte lavorazioni fotografiche e cinematografiche che comprendono la realizzazione di effetti visivi: effetti, maschere, keyframe e animazioni, tracking, camere e spazio 3D, camera mapping, Rotoscoping, paint, warping, morphing etc…

I laboratori del terzo anno sono propedeutici ai progetti finali degli studenti che prevedono un saggio teatrale e la realizzazione di un cortometraggio e di conseguenza si sviluppano all'interno dei moduli didattici opzionali.

Borse di studio

L'Università degli studi Link Campus University premia gli studenti meritevoli con borse di studio a copertura parziale della retta annuale. Inoltre, gli studenti possono richiedere una borsa di studio a l’Ente regionale per il diritto allo studio e la promozione alla conoscenza – DiSCo Lazio.

Vedi le rette e le borse di studio

VUOI SAPERNE DI PIÙ?