Cyber security: Link Campus University si aggiudica la call europea
L'Università degli studi Link Campus University si è aggiudicata la call europea H2020 per la costituzione di una rete europea dei centri di competenza sulla cyber security 

h2020-call-europea

L'Università degli Studi Link Campus si è aggiudicata la call europea H2020 per la costituzione di una rete europea dei centri di competenza sulla cyber security. Il progetto, denominato ECHO (European network of Cybersecurity centres and competence Hub for innovation and Operations), prevede lo sviluppo nell’arco di 4 anni di una rete federata di centri di competenza cyber connessi ad un centro Hub. Quest’ultimo assume il ruolo di punto focale per tutte le operazioni di gestione e valutazione delle competenze e tecnologie di cybersecurity applicate su settori differenti (Trasporto, Energia, Sanità, Spazio, Difesa, ecc.) e interdipendenti. Il progetto ECHO fornirà altresì la definizione delle cyber-skills per i programmi di education e training sulla cyber security, compresa la definizione di percorsi formativi e qualifiche trasversali e intersettoriali necessarie ai professionisti della cyber.

Il consorzio ECHO, guidato dalla Royal Military Academy of Belgium col coordinamento tecnico di Rhea Group, vede la Link Campus University come l’unica università italiana nel consorzio e la partecipazione di diverse università europee, PMI e grandi aziende tra cui Acea, Fincantieri, Naval Group e Vitrociset.

La Link Campus utilizzerà il suo laboratorio cyber per consentire di emulare ambienti informatici complessi e di esercitare attacchi e difese con la registrazione e la valutazione ex-post dei risultati (Cyber Range), nonché  per erogare corsi avanzati e moduli da integrare nei master già attivi o di nuova attivazione.

Il progetto ECHO si innesta nelle numerose iniziative di Link Campus nel settore dell’intelligence e security a livello internazionale, tra i quali spiccano quelli finanziati dalla Commissione Europea e dalla NATO Science for Peace and Security relativi alla protezione di infrastrutture critiche e all’antiterrorismo.

La scelta della Link Campus, che è membro dei board di EOS (organizzazione europea della sicurezza) e ECSO (organizzazione europea per la cyber security), di puntare fortemente sull’Europa e sulla NATO rientra nella strategia dell’università di rafforzare e ampliare la collaborazione internazionale con i maggiori player mondiali della Sicurezza, intesa nella più ampia accezione del termine.

Da Affaritaliani.it


Tags

cyber range | Cyber Security