Intelligence e Big Data: non avrai altro brusio all'infuori di me
Come impedire le Nozze tra Cadmo e Armonia.

artificial intelligence

di Pasquale Russo, Direttore Generale Link Campus University
Da Affaritaliani.it

Ho conosciuto l’Internet degli anni 80, era un Internet distribuito ad alta resilienza, certo limitato a pochi, poi siamo passati ad un Internet decentralizzato guidato dalle attività di business, quindi dal 2005 ad un Internet centralizzato nelle mani di pochi grandi aziende multinazionali (GAFAM: Google, Apple, Facebook, Amazon, Microsoft).

Ora credo si andrà verso una nuova rottura di Internet e si tornerà ad una nuova fase di Internet decentralizzato, ma non a causa delle attività di business, ma per motivi politici e nazionali, cioè si andrà verso gli Internet delle Nazioni o delle aree culturali ed l’auspicio è che l’evoluzione tecnologica finalmente si potrà tornare ad un Internet degli individui che riconquisteranno il controllo dei propri dati e della prova privacy.

Oggi siamo all’inizio di una fase di neosovranismo tecnologico tra le aree culturali come ben descritte dall’immagine di Limes nell’articolo in Scontri di civiltà? http://www.limesonline.com/scontri-di-civilta/92828. L’internet russo comincia ad essere diverso dall’Internet degli USA o della Cina, la rete che dal 1993 ha globalizzato il mondo comincia a frammentarsi.

Cosa e quando è successo?

Qualcosa è iniziato prima, ma molto è scoppiato con la Brexit quando contemporaneamente sia gli Stati Uniti hanno perso il Regno Unito nella qualità di vicesceriffo dell’Europa e sia la Cina ha perso la sua porta di ingresso (la City di Londra) nell’area a maggior capacità di spesa dell’Occidente.

Così lo straordinario intreccio che si era creato tra USA e Cina che aveva consentito alla Apple di fabbricare gli IPhone in Cina e alla Cina di finanziare le startups innovative nella Silicon Valley si è trasformato in un groviglio da cui gli USA si vogliono liberare per non essere soffocati e che la Cina invece vuole usare come redini per la sua corse verso espansione globale.

Il centro del conflitto appare essere la democrazia con le tecnologie di sorveglianza di massa, che in Cina sono detenute dallo Stato e il Partito, mentre nell’Occidente dal le GAFAM e dal Mercato.

Purtroppo non è così, il tema vero è il divario tecnologico che si sta creando tra Occidente e Cina ( a favore di quest’ultima) nello sviluppo delle tecnologie di Intelligenza artificiale, strumenti che davvero consentiranno il governo e il controllo di tutto soprattutto se associato alle tecnologie di 5G.

Per fare un esempio paradossale come è noto agli amanti della musica, le cuffie hi-fi consentono di cancellare il brusio esterno così da sentire suono pulito, allo stesso modo i sistemi di intelligenza artificiale potranno impedire che particolari contenuti ci raggiungano, ovvero che navigando vedremo soltanto specifici contenuti, una sotra di censura dinamica.

Le future iniziative protesta sarà necessarie convocarle come negli anno 90 (volantini e manifesti e passaparola),perché la censura dinamica dell’AI del Governo o del Mercato la cancellerebbe dinamicamente quindi nessuno si recherebbe in piazza semplicemente perché non lo saprebbe.

Proprio per questo credo che sia importante capire che dobbiamo impedire le Nozze tra Cadmo e Armonia (https://it.wikipedia.org/wiki/Armonia_(divinità)) simbolicamente rappresentanti l’Occidente e l’Oriente, ma avere più di due tecnologie per favorire davvero il passaggio ad un Internet distribuita. In questo l’Europa dovrebbe battere un colpo forte e non accettare passivamente di stare con uno o con l’altro oppure con tutte e due.

Oggi è possibile immaginare, progettare e in qualche anno riuscire a realizzare un’architettura che metta insieme: connessione 5G e in futuro 6G con computer quantistici, blockchain, cybersecurity e intelligenza artificiale.
Oggi è possibile immaginare, progettare e in qualche anno riuscire a realizzare un’architettura che metta insieme: connessione 5G e in futuro 6G con computer quantistici, blockchain, cybersecurity e intelligenza artificiale.

Queste cinque tecnologie opportunamente combinate e con la competenza digitale che avranno i nostri figli e nipoti riusciranno a restituire la proprietà dei dati personali ad ogni singolo cittadino, ma soprattutto ogni singolo cittadino potrà avere sua Internet sicura, inviolabile una “Individual Internet”, I-Internet, una Internet personale e sicura.

Solo così potrà spegnersi il conflitto oggi in corso sui BIG DATA e sul controllo delle nostre vite, solo così smetteremo di percepire tutti come degli intrusi reimparando l’accoglienza che potrà dar vita ad una nuova fase della vita umana.

Andate su https://haveibeenpwned.com e controllate se i vostri dati personali sono nel DEEP WEB e poi riflettete se non sia necessaria una tecnologia che contenga le caratteristiche sotto elencate.

PASSWORD-LESS AUTHENTICATION
PRIVATE DATA OWNERSHIP AND QUANTUM SECURE ACCESS KEYS
GDPR COMPLIANCE & TOTAL PRIVACY
DISTRIBUTED DNS AND AUTHENTICATION AUTHORITY
SERVER LESS POINT TO POINT INFRASTRUCTURE
5G AND 6G READY
LOW POWER INFRASTRUCTURE (DATACENTER KILLER)
END TO END ENCRYPTED
LOCAL (PERSONAL) ARTIFICIAL INTELLIGENCE HARDWARE ACCELERATION
CYBERATTACK RESILIENT DUE TO DISTRIBUTED INFRASTRUCTURE
COUNTER ATTACK CAPABILITIES (CAN ACT LIKE A BOT NET)
VIRTUALIZATION OF CURRENCIES AND BLOCKCHAIN COMPATIBLE
SANDBOXED APPLICATION ENVIRONMENT


Tags

intelligence