La più grande riforma di Bergoglio: un conclave a geografie variabili.
La rivoluzione geografica del collegio cardinalizio e la redistribuzione dal centro alle periferie del potere di eleggere il Papa, tra città, nazioni e continenti

bergoglio

Di Piero Schiavazzi, Professore straordinario della Link Campus University, docente di Geopolitica Vaticana alla Laurea Magistrale in Studi Strategici e Scienze diplomatiche.

L'articolo è pubblicato da Documenti Geografici, rivista di Geografia dell’Università di Tor Vergata, diretta da Franco Salvatori.


Tags

vaticano