CYRCE - CYBERSECURITY RESEARCH CENTER

Direttore CYRCE: Pierluigi Paganini

Il CYRCE rappresenta una istituzione di eccellenza per l’implementazione delle seguenti attività:

  • Ricerca e Sviluppo di soluzioni avanzate in materia cyber security per la risoluzione dei problemi di sicurezza delle organizzazioni Italiane. L’attività di ricerca è quindi finalizzata ad ottimizzare la postura di sicurezze delle imprese aumentandone la competitività in un contesto internazionale. Lo sviluppo di metodologie e prodotti è quindi finalizzato al miglioramento dell’operatività delle moderne imprese e per questo motivo di immediata attuazione in un contesto operativo. Questa caratteristica è indispensabile per una ricerca che serva l’industria, ne soddisfi ogni l’esigenza, si sostenga economicamente e che si evolva continuamente.
  • Condivisione di informazioni. In linea con i principali regolamenti europei in materia cyber security e con la strategia nazionale per la cyber security il centro intende promuovere ed agevolare la condivisione di informazioni su principali attori malevoli e relative tecniche, tattiche e procedure. Per ciascuna metodologia e prodotto sviluppato, e per qualunque attività di ricerca condotta verranno condivise i risultati ottenuti con altri esponenti della comunità di ricerca internazionale e con rappresentati dell’industria privata. L’obiettivo è quello di incentivare ed accelerare l’adozione di tecnologie sicure.
  • Erogazione di alta formazione e professionale. La formazione sarà tenuta da professionisti internazionali riconosciuti come massimi esponenti della comunità di cyber security. La formazione è un elemento fondamentale per la crescita delle imprese e per garantire loro una adeguata postura in materia di sicurezza.

Aree di ricerca
Il CYRCE si prefigge come scopo primario ma non esclusivo promuovere, organizzare e assistere la ricerca di base ed applicata nell’ambito dell’Università con riferimento alle materie scientifiche inerenti la sicurezza delle informazioni e delle infrastrutture. Le principali aree di ricerca sono:

  • Cyber security sistemi hardware e software
  • Sicurezza Sistema ICS-SCADA
  • Sicurezza Internet delle Cose
  • Sicrezza dispositive Mobile
  • Machine learning systems
  • Malware analisi
  • Modelli evoluti per le attività di Threat Intelligence
  • Risk Management

La Link Campus University a partire dalla seconda metà del 2017 ha investito nella creazione di un Centro di alta competenza sulla Cybersecurity da mettere a disposizione delle aziende che si occupano di Automotive, di Trasporto Ferroviario e di Trasporto Metropolitano.

Molti esperti, che negli ultimi venticinque anni sono stati coinvolti in tanti progetti innovativi in tali settori industriali, hanno, infatti, portato la loro esperienza, la loro competenze e le loro qualità umane per avviare ed indirizzare delle attività di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale mirate ad individuare i possibili rischi delle infrastrutture odierne al fine di migliorarne la resilienza.

Il know how della Link Campus University, quindi, si è arricchito con le esperienze che i nostri esperti hanno maturato occupandosi,  ad esempio:

  • della progettazione dello SCADA della Metropolitana di Copenaghen,
  • della progettazione della console diagnostica dell’ETR.500, il primo treno ad alta velocità a cassa non oscillante costruito in Italia,
  • della progettazione di sistemi per la lettura dei passaporti elettronici e delle carte di identità elettroniche,
  • dell’analisi della sicurezza dell’esercizio ferroviario delle Ferrovie del Sud Est, azienda del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane,
  • della protezione di sistemi dedicati al segnalamento di reti metropolitane per HITACHI Ansaldo STS,
  • della protezione di sistemi dedicati al segnalamento di linee ferroviarie per HITACHI Ansaldo STS.

La Link Campus University si è, pertanto, prefissata come scopo primario e non esclusivo quello di promuovere, organizzare e supportare la ricerca di base ed applicata con particolare attenzione alle seguenti aree:

  • Hardening dei sistemi informatici ICS-SCADA,
  • Cyber threat hunting per Automotive, Trasporto Ferroviario e Trasporto Metropolitano,
  • Creazione di tool da utilizzarsi nel Cyber Range della Link per simulazioni in ambito Automotive, Trasporto Ferroviario e Trasporto Metropolitano,

La Link Campus University, inoltre, ha acquisito e sta per acquisire alcune commesse da parte di Clienti di rilevanza internazionale per fornire servizi avanzati per la protezione di infrastrutture critiche, ad esempio:

  • per HITACHI Ansaldo STS nell’ambito del progetto denominato “OCTYS L6 Paris – Cybersecurity” per la Linea 6 della Metropolitana di Parigi,
  • per HITACHI Ansaldo STS nell’ambito di gare per l’Alta Velocità,
  • per HITACHI Ansaldo STS nell’ambito del progetto denominato “Riyadh Physical Security Study” per la Linea 3 della Metropolitana di Riyad.